rotate-mobile
Calcio

Eccellenza, il sorprendente 2021 del Terranuova Traiana

Dalla semifinale playoff persa contro la Fortis Juventus, all'attuale secondo posto: una panoramica sull'anno dei biancorossi

E’ stato un 2021 oltre le più rosee aspettative quello che sta andando in archivio per il Terranuova Traiana. Un anno flagellato dalla pandemia a causa di un maledetto virus che sta condizionando oltre misura le nostre vite. Una prima parte di 2021 caratterizzato dalla ripartenza ad aprile del campionato 2020-2021. Un torneo a 9 squadre a cui il club ha preso parte chiudendo al secondo posto con 5 vittorie e 3 pareggi, a 4 lunghezze dalla prima, con un +4 sulla terza che ci ha visti costretti a disputare la semifinale playoff: se il distacco fosse stato di almeno 6 punti saremmo andati direttamente in finale.

E proprio il pareggio esterno all’ultima giornata sul campo dell’Antella ci ha regalato la semifinale in casa, da meglio classificata e con due risultati su tre a disposizione, contro la Fortis Juventus. Semifinale prima raddrizzata dopo lo svantaggio iniziale, poi persa malamente 3-1 dopo i tempi supplementari e chiusa in 8 contro 10.

La seconda parte del 2021 è stata contraddistinta dall’avvicendamento della guida tecnica che ha portato sulla panchina terranuovese mister Simone Calori e il suo staff tecnico e un organico innestato da 10 nuovi giocatori. Dopo aver preso le misure in fase di preparazione e nel pre-campionato, la stagione è iniziata sotto i migliori auspici. Superato brillantemente il primo turno di Coppa Italia, il Terranuova Traiana ha perso 1-0 la prima di campionato a Figline, poi ha infilato 3 vittorie consecutive: Firenze Ovest in casa (2-1), Fortis fuori (1-0), Antella in casa (2-1). Quindi due pareggi con Sinalunghese (0-0) in trasferta e Grassina (1-1) al Matteini, che hanno preceduto la vittoria di Foiano (2-0), il pareggio in casa (0-0) con la Chiantigiana e la vittoria interna (2-1) con il Pontassieve, arrivata temporalmente solo il 22 dicembre tra rinvii, sospensioni e recuperi. Infine, dopo l’eliminazione dalla Coppa per mano della Fortis (sconfitta 1-0 in casa d.t.s.: ancora!), la seconda sconfitta stagionale in campionato patita 2-1 ad Anghiari contro la Baldaccio Bruni, arrivata dopo una settimana di stop forzato causa quarantena preventiva del gruppo squadra e le due vittorie casalinghe per 1-0 contro Porta Romana e Figline che hanno segnato rispettivamente la fine del girone di andata e l’inizio del girone di ritorno.

Terranuova Traiana che chiude il 2021, alla sua terza storica consecutiva partecipazione al campionato regionale di Eccellenza Toscana, in seconda posizione con 24 punti in 12 giornate, a 4 lunghezze dalla vetta, con un rollino di marcia fatto di 7 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, 14 gol fatti (7 nei primi tempi, altrettanti nelle riprese), 8 subiti (4 e 4): rispettivamente terzo attacco e migliore difesa del girone. Nel dettaglio sono stati 17 i punti conquistati in 7 gare giocate al Matteini, frutto di 5 vinte e 2 nulle, 9 reti all’attivo e 4 al passivo: quarto attacco e seconda difesa nelle gare casalinghe. Lontano dal pubblico amico invece sono arrivati 7 punti in 5 giocate, derivanti da 2 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte, 5 gol fatti e 4 subiti, che ne fanno il quinto attacco e la migliore difesa da trasferta.

Quattro i biancorossi al marcatore in campionato. Capocannoniere è capitan Alessio Sacconi autore fin qui di 5 gol in campionato (di cui uno su rigore) oltre a 2 reti messe a segno in coppa, seguono a 3 Lorenzo Betti (di cui uno dagli 11 metri) più uno in coppa e Andrea Massai, quindi ad un gol Manuel Vestri (più 2 in coppa) e Jacopo Cioce (+1), oltre un autogol e le reti realizzate in Coppa Italia da Tommaso Artini, Luca Romanò e Gabriele Cioncolini.

Il 2022 si aprirà quando sarà il momento con la trasferta di Firenze contro l’Ovest a cui farà seguito il match del Matteini contro la Fortis Juventus. Delle 10 gare da disputare nel nuovo anno il Terranuova Traiana 4 volte giocherà di fronte al pubblico amico e 6 in trasferta, dove si chiuderà la stagione regolare affrontando alle Due Strade di Firenze il Porta Romana.

L’obiettivo minimo resta la permanenza in categoria, con la salvezza da ottenere senza eccessivi patemi d’animo. Per il resto vedremo cammin facendo.

fonte foto e articolo: Ufficio Stampa Terranuova Traiana

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, il sorprendente 2021 del Terranuova Traiana

ArezzoNotizie è in caricamento