Calcio Via Antonio Gramsci

De Vito e Muzzi in sede: confronto con i giocatori per chiudere in anticipo i rapporti

Mentre da Roma non filtrano notizie al Comunale i due dirigenti hanno incontrato i giocatori con la maggior parte che ha rinunciato ad una o più mensilità. Obiettivo trattenere gli under

Sempre meno giocatori sul manto erboso del Lebole, sempre più quelli che in queste ore stanno lasciando il Comunale dopo il colloquio con il responsabile dell'area tecnica De Vito e Roberto Muzzi. Mentre da Roma non trapelano novità, con la proprietà che ha chiesto altre ore di silenzio e riflessione, ecco che ad Arezzo negli uffici del Cavallino i calciatori della prima squadra hanno sfilato davanti al responsabile dell'area tecnica. Una serie di incontri con il chiaro intento di porre fine in anticipo ai contratti che comunque decadranno il prossimo 30 giugno. La maggior parte dei giocatori ha rinunciato ad uno o più stipendi. Quella messa in atto è una sorta di transazione che da una parte può alleggerire dei costi per il club e dall'altra permette ai giocatori di lasciare anzitempo gli allenamenti. Un accordo, come detto, sottoscritto da una larga maggioranza di giocatori.

Cherubin, Maggioni, Benucci, Di Nardo, Carletti e non solo ad esempio, questo pomeriggio non erano con il resto della squadra, avendo già incontrato i dirigenti al mattino. Assenti anche Arini e Luciani, con il vicecapitano che nella notte ha assistito alla nascita del primogenito. Sul campo c'erano Cutolo, Sussi e Iacoponi. Tre elementi sui quali da più parti arrivano rumors circa la volontà del club di ripartire da loro. Quindi Di Paolantonio, Sbraga, Pinna, Belloni, Perez, Altobelli (in borghese), i portieri, compreso il giovane Gagliardi (2003) che potrebbe essere un osservato speciale. E a proposito di giovani erano assenti Zuppel e Stampete, ma essendo under utili alla causa serie D (come Maggioni) è plausibile che il club abbia consentito loro di lasciare il Comunale e interrompere prima del tempo gli allenamenti con il chiaro intento di vedersi più avanti e parlare del futuro. Occhio però alle sirene di mercato attorno a Zuppel (serie C e serie B).

Aver rinunciato ad uno o più stipendi pur di lasciare prima del tempo viale Gramsci non significa in certi casi che un giocatore non possa essere ricontattato se ritenuto idoneo per essere un punto forte della ripartenza. Di certo dal 30 giugno tutti i contratti decadranno e l'Arezzo si ritroverà con un parco giocatori completamente azzerato e la necessità di programmare al meglio una stagione dove non ci sarà margine per sbagliare.

SS Arezzo rosa 2020/2021 e contratti

Portieri
1 Sala (sv | 2021), 12 Gagliardi (settore giovanile), 13 Melgrati (sv | 2021), 22 Tarolli (sv | 2021), 30 Gagliardotto (settore giovanile).

Difensori
3 Cherubin (sv | 2022), 5 Sbraga (dal Novara a titolo definitivo | 2023 con opzione di un anno), 14 Nader (dal Cagliari a titolo definitivo | 2023), 15 Maggioni (dal Real Forte Querceta a titolo definitivo | 2021), 16 Luciani (2023), 19 Pinna (dal Catanzaro a titolo definitivo | 2023), 26 Ventola (dal Pescara a titolo definitivo | 2023), 28 Bonaccorsi (dal Borgosesia a titolo definitivo | 2021), 29 Kodr (dal Pribram a titolo definitivo | 2022), 35 Zitelli (dalla Lupa Frascati a titolo definitivo | 2021), 36 Karkalis (sv | 2021 con opzione di un anno), Sportelli (dal Torino in prestito), Sakho (dall'Empoli in prestito).

Centrocampisti
4 Arini (sv | 2022 con opzione di un anno), 6 Soumah (sv | 2021), 7 Belloni (2022), 18 Stampete (dal Tor Sapienza a titolo definitivo | 2021), 21 Benucci (2022), 25 Sussi (2022), 31 Di Paolantonio (sv | 2023), 35 Zitelli (dalla Lupa Frascati a titolo definitivo | 2021), 37 Serrotti (sv | 2021), 44 Iacoponi (dal Team Nuova Florida a titolo definitivo | 2021), 46 Altobelli (dal Catanzaro a titolo definitivo | 2023), Picchi (2022), Raja (2021).

Attaccanti
8 Carletti (dal Carpi in prestito con diritto di riscatto), 9 Pesenti (dal Padova a titolo definitivo | 2022), 10 Cutolo (2022), 17 Di Nardo (dalla Sampdoria in prestito), 23 Di Grazia (dal Pescara in prestito), 24 Piu (2022), 27 Perez (dalla Virtus Francavilla a titolo definitivo | 2023), 32 Zuppel (settore giovanile).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Vito e Muzzi in sede: confronto con i giocatori per chiudere in anticipo i rapporti

ArezzoNotizie è in caricamento