Documenti e bilancio dell'Arezzo al vaglio degli esperti: slitta il summit. Pieroni pronto a rilanciare

Era atteso in giornata nella capitale l'incontro tra La Cava e Stanzione. L'appuntamento è stato rinviato: tecnici al lavoro per studiare nel dettaglio il bilancio

Se non tutti a Roma è comunque arrivata la maggior parte dei documenti relativi alla Società Sportiva Arezzo. Segno che la trattativa tra Giorgio La Cava e Andrea Stanzione sta andando avanti. Una settimana fa, sempre nella capitale, c'era stato un summit al quale era seguito il primo invio dei documenti richiesti da Stanzione, immobiliarista romano, che assieme a due soci (imprenditori in altri settori) sta cercando di capire cosa comporta rilevare il Cavallino.

Se una settimana fa si parlava di incontro clou per la giornata di oggi, la realtà ha spostato seppur di poco il summit che potrebbe essere decisivo. Il condizionale è d'obbligo quando c'è una trattativa. Tra mercoledì e giovedì a Roma sono stati recapitati tutti i documenti che gli esperti contabili del 'gruppo Stanzione' hanno chiesto. Una mole davvero considerevole di atti e note, compreso il bilancio del club aggiornato alla data più vicina possibile. L'intento è chiaro. L'acquirente vuole capire, oltre ai 19 giocatori già sotto contratto per la prossima stagione, cosa significa rilevare il 99 per cento del club. Entro oggi dovrebbe arrivare una risposta o comunque si capirà se c'è la possibilità di mettere in calendario un incontro tra venditore e acquirente, o se invece sarà necessario attendere ancora.

C'è da segnalare un particolare non di poco conto. Orgoglio Amaranto la prossima settimana riunirà i propri soci. Il comitato, detenendo l'uno per cento delle quote, deve essere consultato prima di ogni cambio societario e la riunione può rappresentare un passo verso un cambiamento che è nell'aria e ci sarà comunque. C'è da capire cosa accadrà. La trattativa con Stanzione ruota anche, e soprattutto,attorno ai costi di gestione e a quel bilancio definito pesante.

Va detto che oltre alla trattativa con Stanzione c'è da segnalare l'attività di Ermanno Pieroni. Il diggì ha contattato alcuni imprenditori che sarebbero pronti a farsi avanti. Rispetto a quanto affermato pochi giorni fa gli acquirenti legati al direttore non sarebbero aretini. Pieroni ha dalla sua il legame con i giocatori, dai quali ha avuto la disponibilità riguardo al taglio degli stipendi. Disponibilità che al momento non è stata ufficializzata complice anche il silenzio stampa imposto alla rosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sarà questa la giornata del summit decisivo, ma sarà sicuramente decisiva per il futuro dell'Arezzo capire se Andrea Stanzione e i suoi soci proseguiranno la strada intrapresa dopo l'ultima analisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Coronavirus: 2 decessi, 1 nuovo caso, 3 guarigioni. Il quadro toscano

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento