menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Daniele Altobelli è dell'Arezzo, in arrivo Sbraga. Per l'attacco si avvicina Carletti

Contratto fino al 2023 per il centrocampista. Domani può essere il giorno di Sbraga. Piace l'attaccante del Carpi

La fumata bianca è arrivata poco dopo le 17:30. Daniele Altobelli è un nuovo giocatore dell'Arezzo. Il centrocampista classe 1993 arriva dal Catanzaro a titolo definitivo con un accordo fino al giugno del 2023. Dodici presenze in stagione, un passato tra serie B e serie C con le maglie di Pro Vercelli, Frosinone, Ascoli, Feralpisalò, Salernitana e Catanzaro. Domani il primo allenamento con i nuovi compagni (alle 15) e domenica la possibilità si essere già in campo agli ordini di Andrea Camplone.

L'Arezzo presenta De Vito: "La salvezza come obiettivo. Non possiamo commettere errori". Il punto sul mercato

Un arrivo che era nell'aria così come quello che si concretizzerà a breve per quanto riguarda Andrea Sbraga. Il difensore classe 1992 ha lasciato Novara e non solo dal Piemonte danno per fatto l'accordo con il Cavallino che ridisegna la difesa inserendo un centrale esperto, in grado di guidare la linea. Per quanto riguarda i movimenti in entrata da qui a domenica l'Arezzo proverà a ufficializzare anche Ventola e Di Grazia, di proprietà del Pescara. Al momento gli innesti sono due (Serrotti e Altobelli) visto che Karkalis era già in rosa da metà novembre e a Mantova sembrava potesse già debuttare. Smentita la voce su un possibile ritorno di giovanni Volpicelli.

Per quanto riguarda l'attacco - come spiegato da De Vito in conferenza stampa - arriveranno due elementi. Il primo sarà con molta probabilità, e salvo intoppi, Cristian Carletti. Il classe 1996 di proprietà del Carpi è segnalato in avvicinamento. Per lui 13 presenze, 4 gol e due assist in questa stagione pur non giocando sempre titolare. Nel suo curriclum ci sono le esperienze con Pergolettese, Carpi (in B con un un gol in 7 presenze), Prato, Gozzano e di nuovo Carpi. Nel match contro il Cavallino che è costato la panchina ad Alessandro Potenza mise a segno due assist. Occhio però al Fano. I granata cederanno Barbuti al Carpi che nell'affare però dovrebbe inserire l'attaccante.

Sul fronte cessioni l'Arezzo deve rimboccarsi le maniche. Il mercato ai tempi del Covid è bloccato come non mai e offerte per i calciatori difficilmente arriveranno, già è difficile puntare su scambi alla pari o comunque investire solo sugli ingaggi. In uscita circolano i soliti nomi. I portieri Tamma e Tarolli, Raja, Piu, Maleš, Bonaccorsi, i prestiti (Merola, Sakho, Sportelli) quindi Bortoletti che a Viterbo troverebbe spazio per giocare, essendo chiuso qua dagli ultimi arrivati. Difficile da percorrere la pista che porterebbe Fabio Foglia lontano dal Comunale. Si parlava di un interessamento del Lecco, ma i lombardi a breve metteranno sotto contratto Piccinocchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lampi e tuoni, come calcolare la distanza di un temporale

social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento