menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cucciniello, La Cava e Anselmi

Cucciniello, La Cava e Anselmi

Dopo la schiarita arriva il cda, riunione in vista tra gli azionisti

E' attesa in giornata l'ufficialità sulla data.

Di certo c'è che prima del 16 marzo il consiglio di amministrazione tanto atteso si riunirà. E' quanto emerso nella giornata di ieri e che nelle prossime ore dovrebbe portare ad ufficializzare location ma soprattutto data ed orario.

La settimana che ha portato lunedì ad una schiarita nei rapporti tra La Cava e Anselmi di fatto portrà anche al cda che avrà tra i punti all'ordine del giorno anche quello relativo alla scadenza di metà marzo quando serviranno circa 300mila euro per rispondere adeguatamente. La riunione del 19  febbraio fissata ad Arezzo, tanto attesa per risolvere le frizioni tra i due principali azionisti e cancellare il gelo sceso tra La Cava e Anselmi, era stata annullata a causa di un malanno del presidente.

Adesso un nuovo appuntamento quanto mai necessario e che di fatto vede una vigilia con toni nettamente più soft ed equilibrati.

"Non ho nessuna remora nel riallacciare il rapporto con Giorgio, tra me e lui sono sicuro che non ci sono scorie - ha detto Anselmi ospite lunedì a Block Notes - è vero però che serve rispetto da parte mia, da parte sua e di tutti. Adesso, anche in vista delle scadenze amministrative di metà marzo, mi aspetto da parte del presidente la convocazione rapida di un cda. Io ho tutta la buona volontà di andare avanti''.

Un messaggio a cui fa eco l'intervista rilasciata da La Cava ad ArezzoTv nella quale il patron ha detto che "in una società ci può stare che uno veda bianco e uno veda rossoProprio per non rovinare quanto fatto e superare le nostre posizioni per cavalcare questosogno dobbiamo essere bravi a riunire tutto e andare avanti".

A quando il cda? Volendo alla prima occasione utile che potrebbe essere tra oggi o domani oppure la prossima settimana. L'obiettivo è arrivare al 16 marzo con le idee chiare e magari con un rapporto rinnovato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento