Andrea Piccini ha preso “confidenza” con la Lamborghini Huracan in vista dell’inizio della Blancpain Endurance Series

Primi indicativi responsi per Andrea Piccini quando manca oramai meno di un mese (appuntamento il 23 e il 24 aprile sul circuito di Monza) alla partenza della Blancpain Endurance Series, la massima competizione per le vetture “gran turismo”. Il...

A.Piccini_Lambo_1

Primi indicativi responsi per Andrea Piccini quando manca oramai meno di un mese (appuntamento il 23 e il 24 aprile sul circuito di Monza) alla partenza della Blancpain Endurance Series, la massima competizione per le vetture “gran turismo”. Il 37enne pilota di Sansepolcro, che in questo 2016 torna all’attività “full time”, ha già girato in tre diverse piste per prendere confidenza con la Lamborghini Huracan, che guiderà nella categoria Gt3 assieme a due giovani “driver”, Michele Beretta di Lecco e il tedesco Lucas Stolz, questi ultimi impegnati anche nel campionato “Sprint” della Blancpain; due giorni di test a Barcellona, poi a Monza e di recente altri due giorni all’autodromo francese “Paul Ricard” di Le Castellet, tutti “teatri” delle sfide “Endurance”. E giovedì 31 marzo, Piccini e il team austriaco Grasser Racing – del quale fa parte – saranno allo Slovakia Ring di Orechova Poton, località non distante da Bratislava, dove è prevista un’ultima verifica giovedì 31 marzo, prima dell’esordio nella “tre ore” di Monza. Dopo una stagione 2015 dedicata allo sviluppo della vettura, con il compito svolto proprio Grassel Racing, team di riferimento della nota casa automobilistica, Lamborghini entra quest’anno in presa diretta con il chiaro intento di essere competitiva. “Abbiamo lavorato nelle giornate di test sia per la messa a punto dell’auto, sia per creare il giusto affiatamento di squadra e posso garantire che fin dall’inizio l’atmosfera che si respira è quella giusta”, ha sottolineato Andrea Piccini, che vanta il singolare record di aver corso in carriera alla guida di modelli appartenenti a tutte le più prestigiose marche automobilistiche. E anche stavolta sarà battaglia accesa fra Aston Martin, Audi, Bentley, Bmw, Chevrolet, Ferrari, Jaguar, McLaren, Mercedes-Benz, Nissan, Porsche e ovviamente Lamborghini. Con la casa del “toro”, Piccini ha un precedente datato 2004, quando aveva guidato la Murcielago con la squadra francese della Dams.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento