0-0 nel big match tra Baldaccio e Grassina

Mister Benedetti deve rinunciare agli infortunati Terzi, Angiolucci e Bonci e allo squalificato Andreoli, ma ritrova dopo le 3 turni di assenza Poponcini e può contare a pieno regime su Zurli e Bruni. Per Terzi un mese di gesso a causa della...

Baldaccio_Grassina

Mister Benedetti deve rinunciare agli infortunati Terzi, Angiolucci e Bonci e allo squalificato Andreoli, ma ritrova dopo le 3 turni di assenza Poponcini e può contare a pieno regime su Zurli e Bruni. Per Terzi un mese di gesso a causa della frattura del metatarso del piede sinistro conseguente ad un brutto fallo subito domenica passata a Bucine. Baldaccio in campo con il 4-3-3. Difesa con Aquilini e Guerri ai lati di Poponcini e Rosati, mediana composta da Zurli, Bruni e Bindi, attacco con Rossi e Quadroni a sostegno di D’Urso. Nel Grassina diretto da mister Rocchini il capitano è l’ex biancoverde Badii, mentre il riferimento offensivo è Renai. Fuori per squalifica Pietro Bruni.

Prima chance della sfida per il Grassina al 2’ con il colpo di testa alto di Renai. Gli ospiti si rendono ben più pericolosi al 16’ con la punizione calibrata di Bencini respinta di pugno da Giovagnoli. La Baldaccio prova a prendere in mano le redini del gioco, ma nella fase iniziale del match non riesce a creare problemi alla difesa ospite. La sfida è molto tattica e i ritmi non sono particolarmente elevati. Al 29’ bella fiammata biancoverde con la sponda aerea di D’Urso, la sventagliata millimetrica di Rossi a cambiare fronte dell’azione e lo stop al volo con successivo diagonale di poco a lato di Quadroni. Al 33’ proteste della formazione anghiarese per un contatto in area ai danni di Bindi giudicato regolare dall’arbitro Calzavara. I tiberini alzano il baricentro negli ultimi minuti del 1° tempo e vanno vicini al gol al 41’ con il potente sinistro di D’Urso che esce non distante dalla porta difesa da Paoletti. E’ l’ultimo brivido di una frazione equilibrata ed avara di emozioni.

Il copione del match non cambia ad inizio ripresa con la Baldaccio che prevale nel possesso palla senza però trovare i varchi giusti per scardinare l’attenta retroguardia fiorentina. La prima emozione del secondo tempo arriva 22’ ed è un saggio di bravura di Quadroni che si libera di tre avversari, ma poi strozza la conclusione e calcia di poco fuori misura. Al 33’ mister Benedetti inserisce Ruggeri per Zurli nel tentativo di dare maggior peso al reparto offensivo e pochi istanti dopo il suo ingresso in campo il numero 18 anghiarese si lamenta per un contatto in area su cui il direttore di gara lascia correre. Nel finale i biancoverdi si riversano in avanti alla ricerca del gol da 3 punti, ma vanno più volte a sbattere contro la solidità difensiva del Grassina. Nonostante il forcing finale la sfida si chiude sul punteggio di 0-0.

Le reazioni dei due tecnici. A fine partita Andrea Benedetti ha analizzato con la solita lucidità l’esito del confronto. Queste le parole con cui il mister biancoverde ha commentato lo 0-0 odierno. “Il pareggio può starci anche se ai punti meritavamo qualcosa in più. Volevamo vincere e ci abbiamo provato concedendo poco al Grassina e provando a sfruttare il buon momento di forma. Ci è mancato qualcosa, ma non era facile contro una squadra che ha badato prima di tutto a difendersi e nel complesso la prestazione è stata positiva. Spesso e volentieri partite come queste le puoi sbloccare anche con un episodio ed invece ci è mancato il guizzo. Abbiamo comunque conquistato un altro risultato utile e da domani guarderemo al prossimo impegno”.

Soddisfatto per il pari conquistato dal suo Grassina sul difficile campo di Anghiari il tecnico ospite Riccardo Rocchini. “Abbiamo disputato una prestazione molto attenta e siamo stati bravi a concedere poche occasioni da rete alla Baldaccio. Abbiamo conquistato nonostante le assenze un punto prezioso e su un campo difficile tornando a far punti dopo 3 sconfitte consecutive. Un segnale importante da parte della squadra in vista della fase decisiva del campionato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Twitter @ArezzoNotizie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento