rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
social

Scanzi: 'Mi hanno chiesto di candidarmi. Ecco chi voterò il 25 settembre'

'Ritenermi grillino è un antico esercizio di deficienza intellettuale' scrive sui social. 'Ho votato 5 stelle due sole volte e il 25 settembre avrei votato Bersani tutta la vita'

'Ci risiamo: tornano a chiedermi di candidarmi'. Inizia così il post con il quale Andrea Scanzi - giornalista, scrittore e opinionista - racconta ai propri follower quanto accaduto nelle ultime ore. 

'Che palle e che idiozia' sottolinea Scanzi che aggiunge poi un retroscena e cioè quella volta in cui 'Italia dei Valori mi chiese di entrare nel consiglio comunale di Arezzo. Non andavo in tivù, non ero famoso e quei soldi mi avrebbero fatto molto comodo. Rifiutai seccamente. Sono altro e faccio altro'. Scanzi scrive sulla propria pagina Facebook dopo che molti quotidiani lo hanno abbinato a Conte che vorrebbe inserirlo nell'elenco dei candidati. 

Da quando vado in tivù, le richieste di candidarmi sono esplose. Sinistra e 5 Stelle. In continuazione. Ho sempre rifiutato e ripetuto: “Neanche morto”. 'Ringrazio, ma ribadisco: neanche morto' la risposta di Scanzi.

'Non mi candiderò mai. Sono altro e faccio altro. Mi romperei i coglioni. Non ho la passione della politica. Odio la politica politicante. Non ho partiti o movimenti che mi rappresentino appieno. Non so obbedire a nessuno, sono un cane sciolto, non potrei avere leader di partito a cui rendete conto. In parlamento mi asciugherei le palle. Dovrei trasferirmi a Roma. Dovrei smettere con il Fatto Quotidiano, il teatro (siamo pazzi?). E guadagnerei pure di meno. Se mi candidassi, sarei proprio idiota. Più facile che diventi fan di Achille Lauro. Non mi candiderò mai. Ma proprio mai nella vita'.

Ma Scanzi prosegue e risponde così a chi lo definisce 'grillino', dando anche una indicazione su come potrebbe votare il prossimo 25 settembre.

'Oltretutto ritenermi grillino è un antico esercizio di deficienza intellettuale. Una roba di una stupidità (o disonestà) estrema. Se chiedere di candidarmi (e per qualcuno è un complimento) significa non avere capito nulla di me, ritenermi grillino significa non capire proprio un cazxo di quel che dico e scrivo (infatti sono contemporaneamente grillino, comunista e piddino: un fenomeno ). Ho votato 5 stelle due sole volte (mai a comunali e regionali) e il 25 settembre avrei votato Bersani tutta la vita. Non essendoci Bersani, come scrivo da settimane, ora sono nella mer*a. Non so chi votare. Il centrodestra (comprese le frattaglie care al Pd) neanche morto. Il Pd nemmeno, perché sta allargando troppo le sue alleanze. Mi restano Articolo Uno, Fratoianni & Verdi o Conte. Il 25 settembre voterò una di queste tre opzioni. Chi pensa che io possa anche solo ipotizzare di candidarmi non ha capito NULLA di me. Finitela con ‘ste sciocchezze, su'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scanzi: 'Mi hanno chiesto di candidarmi. Ecco chi voterò il 25 settembre'

ArezzoNotizie è in caricamento