Politica

"Il Governo raddoppia le tasse sul volontariato. Così l'associazionismo di Arezzo è in ginocchio"

Appello del consigliere Francesco Romizi al sindaco Ghinelli e all'assessore Tanti per un sostegno del Comune alle associazioni

Il consigliere di Arezzo in Comune Francesco Romizi se la prende contro l’aumento della tassazione per il terzo settore: "addirittura con il passaggio dell’aliquota Ires dal 12 al 24 per cento" e chiede sostegno al Comune di Arezzo affinché si adoperi per equilibrare le misure del governo  che, dice Romizi, "mettono in ginocchio il mondo del volontariato e delle associazioni senza scopo di lucro. Queste ultime cuore pulsante del tessuto sociale, anche di quello aretino".

Una manovra quella imposta dal governo gialloverde - aggiunge Romizi - che toglie, infatti, risorse ai servizi sociali e quindi alle persone che versano in maggiore difficoltà. Così stanno le cose: il mondo dell’associazionismo o altri enti senza scopo di lucro ne verranno penalizzati, in quanto azzoppati nelle loro potenzialità di azione da una scelta dettata solo dalla testarda volontà di realizzare scelte economiche elettorali a scapito dei più bisognosi.

L'appello del consigliere

Mi associo, quindi, alla protesta trasversale portata avanti in parlamento dalle forze politiche di opposizione contro questa decisione e soprattutto rivolgo fin da ora un appello al sindaco Ghinelli e all’assessore alle politiche sociali Lucia Tanti affinché si adoperino - conclude Romizi - per attivare un confronto concreto con le associazioni del territorio dal quale ne possa scaturire un sostegno da parte del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Governo raddoppia le tasse sul volontariato. Così l'associazionismo di Arezzo è in ginocchio"

ArezzoNotizie è in caricamento