Storace e Alemanno ad Arezzo per il Movimento Nazionale per la Sovranità. Romani: "Prima battaglia per la centrale del 118"

Tappa aretina per Francesco Storace e Gianni Alemanno che qualche mese fa hanno unito i loro due partiti, La Destra e Azione Nazionale, fondando il Movimento Nazionale per la Sovranità. E' il giorno del lancio per Arezzo e gli aretini che hanno...

movimento-nazionale-alemanno-storace

Tappa aretina per Francesco Storace e Gianni Alemanno che qualche mese fa hanno unito i loro due partiti, La Destra e Azione Nazionale, fondando il Movimento Nazionale per la Sovranità. E' il giorno del lancio per Arezzo e gli aretini che hanno aderito. Commissario provinciale è stato incaricato Cristiano Romani infaticabile seguace di Storace dai tempi dello scioglimento di Alleanza Nazionale.

Il segretario comunale è Roberto Bardelli che nei mesi scorsi ha lasciato Forza Italia e adesso ha trovato una nuova casa politica. Insieme a lui ha aderito anche Fabio Bray membro del cda dell'Asp Fossombroni dove riveste il ruolo di vice presidente.

La difesa della sovranità nazionale e personale e la legittime difesa alcuni dei temi principali posti alla base del Movimento Nazionale. A livello politico ha spiegato Storace "l'obiettivo è quello di unire la destra italiana in un'unico partito." E in vista delle elezioni "saremo pronti a scendere in campo nelle amministrative e poi nelle politiche - ha aggiunto Alemanno - speriamo in un unico partito con le altre forze della destra e mi riferisco a Giorgia Meloni, altrimenti correremo da soli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ad Arezzo la prima battaglia sarà per il mantenimento della centrale del 118 dopo che non molti giorni fa, inaugurando la centrale unica a Siena si è paventata la chiusura di quella di Arezzo - ha commentato Cristiano Romani - non possiamo permettere di cedere anche questa a Siena."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento