Rifiuti, Lucini: "Disservizi non sostenibili, ma il sindaco Agnelli cosa fa? Bollette più leggere per i castiglionesi"

"Concordiamo con Agnelli che i disservizi della nettezza urbana non siano più sostenibili, però il sindaco non può fermarsi alle parole e alle denunce, troppo facile. È già qualcosa che abbia incontrato i dipendenti, che sicuramente non sono...

lucini_angela

"Concordiamo con Agnelli che i disservizi della nettezza urbana non siano più sostenibili, però il sindaco non può fermarsi alle parole e alle denunce, troppo facile. È già qualcosa che abbia incontrato i dipendenti, che sicuramente non sono responsabili di questa situazione, facendo notare che oltre al problema dei rifiuti abbandonati esiste un problema occupazionale. Però, lo ripetiamo, da un sindaco ci si aspetterebbe molto di più."

Angela Lucini del Pd di Castiglion Fiorentino pone al sindaco Mario Agnelli una serie di domande su quanto fatto per assicurare un adeguato servizio di smaltimento dei rifiuti:

"Il comune di Castiglione Fiorentino, indirettamente è socio della SEI Toscana, cosa ha fatto Agnelli per cercare di sbrogliare questa confusione? Che cosa ha fatto il Sindaco nell’ambito di ATO Toscana sud per migliorare i servizi?

Ma soprattutto, attraverso questa brutta vicenda il sindaco cerca di mascherare il fallimento dell’organizzazione del servizio raccolta rifiuti voluto, non dalla SEI, ma dal comune di Castiglion Fiorentino. Un servizio che, specialmente nelle zone di campagna e nella periferia ha creato e crea disagi, indipendentemente dai disservizi attuali.

Con questo non difendiamo assolutamente la Sei, abbiamo detto in consiglio comunale, che non ci convince un’area così vasta per la raccolta e che, se ci sono responsabilità per i rifiuti abbandonati, qualcuno deve pagare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il Pd propone visto che il servizio non funziona, di ridurre la bolletta ai castiglionesi e di rifarsi sulla società di gestione.

Non è giusto che cittadini, imprese commerciali, artigiani, industrie paghino fior di bollette per una cosa che non va. Dopo quasi cinque anni di governo della destra ci aspettavamo qualche proposta da Agnelli, invece è la solita “aria fritta”, solo selfie e interviste ma di queste ultime i Castiglionesi ne hanno le tasche piene, piene quanto i cassonetti della nettezza urbana."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento