Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Querelle Macrì-Morelli, FdI: "La minaccia di querela è un segnale grave"

Sul botta e risposta tra il consigliere comunale di Arezzo Francesco Macrì e il nuovo membro del Cda di Arezzo Fiere e Congressi Morelli interviene, a sostegno di Macrì, anche il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia che "intende...

macrì_francesco

Sul botta e risposta tra il consigliere comunale di Arezzo Francesco Macrì e il nuovo membro del Cda di Arezzo Fiere e Congressi Morelli interviene, a sostegno di Macrì, anche il coordinamento provinciale di Fratelli d'Italia che "intende esprimere piena solidarietà nei confronti del gruppo consiliare di Arezzo, del capogruppo Francesco Macrì e della Presidente Giovanna Carlettini per l'operato svolto in questi mesi che sempre si è richiamato ai valori che ci contraddistinguono: lealtà, rigore e impegno politico senza genuflessioni".

In particolare, spiega la nota firmata da Federico Dini e Claudio Cipolli, "in merito alla vicenda di Michele Morelli scelto quale rappresentante del Comune di Arezzo nel cda di Arezzo Fiere e Congressi, l'unica superficialità che possiamo riscontrare è quella politica di chi ha determinato la sua nomina, caduta su una personalità riconducibile per storia e cultura al centrosinistra. La minaccia di querela di Morelli nei confronti di Macrì è un segnale grave, ai danni delle prerogative di un consigliere comunale che ha agito nella legittimità e nella correttezza istituzionale presentando un'interrogazione dettagliata a cui dovrà essere fornita risposta. Analoga correttezza esigerebbe che prima di un'eventuale azione in tal senso Morelli rassegnasse le sue dimissioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Querelle Macrì-Morelli, FdI: "La minaccia di querela è un segnale grave"

ArezzoNotizie è in caricamento