Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Potere al Popolo contro la strumentalizzazione di CasaPound

Dichiarazione di Potere al Popolo di Arezzo: Dopo la costante equiparazione di stampo liberale fra fascisti e militanti comunisti, i deliri e le invettive contro lo straniero della destra più becera e le idee vaghe e mistificate dei cinque stelle...

potere-al-popolo-candidati-arezzo

Dichiarazione di Potere al Popolo di Arezzo:

Dopo la costante equiparazione di stampo liberale fra fascisti e militanti comunisti, i deliri e le invettive contro lo straniero della destra più becera e le idee vaghe e mistificate dei cinque stelle la campagna elettorale sembrava non poter andar peggio di così, ma è arrivato un comunicato stampa di Casapound (sottolineiamo, un vero e proprio comunicato stampa) a rincarare la dose. Esponenti e candidati di Casapound Arezzo, i fieri e "impavidi" fascisti del terzo millennio, hanno avuto la furbesca e meschina idea di far visita agli anziani di Casa Pia con 60kg di pasta, il tutto incorniciato da foto e propaganda social. "Il bene si fa, ma non si dice e certe medaglie si appendono all'anima, non alla giacca". Come risuonano profonde e attuali le parole del leggendario Gino Bartali, cattolico e antifascista che sicuramente gli appassionati di ciclismo e non ricorderanno anche per gli sforzi fatti nel portare in salvo tanti ebrei fra Firenze e Assisi durante le deportazioni. Forse proprio per questo i fascisti lo ignorano come Uomo e soprattutto non tengono a mente i suoi insegnamenti, lui che invece della pasta ha portato in salvo tante vite dalla follia del fascismo...L'esibizionismo, si sa, è nel DNA del fascio medio prima di rivelarsi il braccio armato dei padroni. La Sinistra aretina dovrebbe essere abituata a esternazioni di questo genere, i fascisti non hanno mai fatto mancare un comunicato ogni volta che hanno fatto anche qualcosa di buono. In politica, purtroppo, è quasi impossibile mantenere l'atteggiamento riservato del buon Bartali, nonostante centinaia di realtà, anche nell'aretino, operino nel sociale senza sventolarlo per biechi fini elettorali e di popolarità, ma difficilmente ci saremmo aspettati un atteggiamento del genere anche in campagna elettorale o, meglio, non denigriamo l'azione in sè, ma la strumentalizzazione che ne è stata fatta. A parte saccenti disquizioni su marginali errori grammaticali, il comunicato di "chiarimento" emanato da Casapound Arezzo risulta vago e assolutamente non esauriente e più che centrare il punto della questione sembra voler ancora una volta evidenziare e rimarcare i presunti meriti nel sociale di Casapound, tanto nelle realtà locali che in quelle estere. Che ego smisurato, signori! A questi sedicenti paladini del sociale che altro non sono che miseri esibizionisti vorremmo solo dare un consiglio, anche se sappiamo bene che saremo da loro ignorati se non addirittura sbeffeggiati, la prossima volta ai signori cui fate grazia della vostra generosità portate anche spillette, bandiere, adesivi vari di Casapound non sia mai che dalle foto e dal comunicato non vi si riconoscesse bene!
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potere al Popolo contro la strumentalizzazione di CasaPound

ArezzoNotizie è in caricamento