Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica Centro Storico / Via Leone Leoni, 1

Maria Elena Boschi ad Arezzo per l'assemblea di Italia Viva: "Giorgia Meloni, quanti errori"

Alla Casa dell'Energia erano presenti la parlamentare originaria di Laterina ed ex ministra, il vicepresidente della Regione Toscana Stefano Scaramelli e il coordinatore aretino Gianni Ulivelli

Si è tenuta ieri l’assemblea provinciale di Italia Viva. Erano presenti la parlamentare originaria di Laterina ed ex ministra Maria Elena Boschi, il vicepresidente della Regione Toscana Stefano Scaramelli e il coordinatore aretino Gianni Ulivelli.

Questi in sintesi gli interventi nel corso della serata presso la Casa dell’Energia in via Leone Leoni ad Arezzo.

Maria Elena Boschi ha sottolineato come “nei primi 100 giorni di Governo Meloni si debbano evidenziare 4 aspetti decisamente negativi: una sostanziale incoerenza sulle accise della benzina, le Leggi identitarie sui Rave, migranti e Onge una gestione inquietante del potere assoluto delle lobby, nello specifico quelle del calcio, dello spoil system e del reddito di cittadinanza. Ultima nota dolente è costituita dalla mancanza di una visione politica di supporto: sono state destinate somme insufficienti per la sanità, per scuola e formazione, giovani".

Maria Elena Boschi ha inoltre sottolineato come "La federazione Azione/Italia Viva sarà il primo passo del percorso che, prima delle elezioni Europee del 2024, porterà al Partito dei liberal democratici-riformisti. Sarà un gruppo politico ampio e rappresentativo di quelle identità politiche - liberali, socialisti, repubblicani, cattolici democratici - che oggi sono ai margini nell’azione politica, sia nel centrodestra che nel centrosinistra. L’obiettivo è quello dare un’offerta politica, a chi fino ad oggi si è progressivamente allontanato, rifugiandosi spesso nell’astensione dal voto”.

Il vice presidente del Consiglio Regionale Stefano Scaramelli ha fatto il punto della situazione politica regionale che “con l’approvazione della legge di bilancio 2023 e quella di previsione 2023-24-25 ha confermato lo spirito costruttivo della maggioranza Pd/Italia Viva. È un riconoscimento nei confronti della nostra forza politica dopo un innegabile periodo di contrasti nella maggioranza. Da novembre è stato raggiunto un accordo politico sui temi significativi: piano regionale di sviluppo, sanità, welfare, infrastrutture, giovani. Italia Viva ha avuto un ruolo determinante nella scelta del Difensore Civico della Regione Toscana, quella fondamentale figura a tutela dei cittadini nei rapporti con la pubblica amministrazione, individuata nella figura della dottoressa Lucia Annibali, ex-parlamentare ed ex-vicepresidente della commissione Giustizia alla Camera dei Deputati”.

Il coordinatore comunale Gianni Ulivelli ha evidenziato “l’importante presenza di Italia Viva ad Arezzo, un partito che del 2022 vanta una presenza di iscritti e simpatizzanti in 28 sui 36 Comuni della Provincia con relativi coordinatori comunali. Questo è un dato importante per l’immediato futuro, perché nel 2023 sono in programma le elezioni amministrative nei Comuni di Laterina Pergine, Capolona  e Caprese Michelangelo, nel 2024 invece, saranno ben 26 i Comuni che rinnoveranno i Consigli Comunali; questi appuntamenti ci vedranno impegnati, come Federazione Azione/Italia Viva Arezzo nella costruzione di liste civiche, composte da persone della società civile con provenienze politiche diverse; dall’area moderata all’area riformista, senza simboli di partito, con competenze professionali diverse, ma animate dalla voglia di dare un contributo di servizio alla loro comunità, tenendo sempre come punto di riferimento le scelte politiche nazionali, ovvero il deciso no ai populismi e no ai sovranismi. Quanto è accaduto nel 2022 a Monte San Savino dimostra che esiste uno spazio elettorale significativo per questa area politica Liberal-Democratica-Riformista. Con gli Amici di Azione Arezzo porteremo avanti un’attività significativa al modello dello splendido risultato raggiunto alle elezioni Politiche del 25/9 dalla Lista Calenda/Azione/Italia Viva con il 9,4%, numeri che ci collocano come quarta forza politica nella nostra provincia. Ritengo che la Federazione Azione/Italia Viva e la costituzione del Partito dei LiberalDemocratici/Riformisti sia paragonabile a un film di avventura, in ogni caso passione politica, forza di volontà e il desiderio di dare a figli e nipoti un nuovo senso di comunità non ci mancano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Elena Boschi ad Arezzo per l'assemblea di Italia Viva: "Giorgia Meloni, quanti errori"
ArezzoNotizie è in caricamento