Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Scelgo Arezzo: “Zone della città senza internet veloce. Chiederemo una commissione d’inchiesta”

La lentezza delle procedure per i cantieri per la fibra ottica sta creando problemi a un progetto che doveva già essere concluso. Marco Donati punta il dito contro la giunta Ghinelli

Cavi della fibra ottica

“Ritengo necessario intervenire sulla lentezza delle procedure che blocca la messa in opera della fibra ottica." Così il consigliere comunale di Scelgo Arezzo Marco Donati annuncia che si farà portatore di questo problema e che chiederà anche una commissione d'inchiesta su una progettualità che sarebbe dovuta essere già conclusa. 

marco-donati-3 "Forse qualcuno vuole una città in declino a 56k ma noi ci opporremo, per quanto possibile. Spesso in politica si fa lo ‘scaricabarile’ ma questa volta non possiamo. Molti cittadini non riescono a usufruire della fibra e di internet veloce per responsabilità della giunta Ghinelli. Aziende e strutture ricettive che non dispongono di collegamento, studenti che non accedono alla dad, a piattaforme di lavoro, formazione e tempo libero. Queste le conseguenze concrete dei ritardi amministrativi. Sentiamo parlare da alcuni giorni di una fantomatica manovra economica per il rilancio di Arezzo e contemporaneamente verifichiamo che la città è fanalino di coda in Toscana per le infrastrutture immateriali e rischia di dover rinunciare alle risorse pubbliche messe in campo dalla società Infratel per le aree marginali. Per intenderci: le frazioni più piccole e lontane. Credo che ci siano tutti i presupposti per chiedere che il consiglio comunale istituisca una commissione d’inchiesta per accertare le responsabilità politiche e amministrative. Avanzeremo la proposta nella prossima conferenza dei capigruppo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scelgo Arezzo: “Zone della città senza internet veloce. Chiederemo una commissione d’inchiesta”

ArezzoNotizie è in caricamento