“Fusioni sciagurate, i cittadini reclamano migliori servizi”. Morbidelli e Casucci incontrano la popolazione

Il consigliere regionale Marco Casucci (Lega) ed il consigliere comunale di Castelfranco Piandiscò Marco Morbidelli, capogruppo di “Lista Civica” hanno incontrato tanti cittadini alla Casa della Salute di Castelfranco di Sopra

“Il caso di Castefranco Piandiscò dimostra come la normativa regionale sia inadeguata per quanto riguarda le fusioni, i cittadini sono esasperati perché non è un'esperienza positiva e non si può tornare indietro. Occorre impegnarsi anche a livello nazionale per un cambiamento della normativa. In più i cittadini sono stanchi per l’approssimazione con la quale il Pd affronta tutta una serie di problematiche: dal lavoro, all’ambiente, alla sanità, allo sviluppo dei territori. Serve fare molto di più per il Valdarno da considerare in modo omogeneo e non frammentato come invece avviene solitamente. Il Valdarno è un’unica vallata: la cittadinanza di Castelfranco, ad esempio, per certi servizi si rivolge a Firenze e per altri ad Arezzo, si deve ragionare in termini di identità valdagnese” ha commentato il consigliere regionale Marco Casucci (Lega) dopo l’incontro di venerdì sera 1° febbraio alla Casa della Salute di Castelfranco di Sopra dove hanno partecipato una cinquantina di cittadini.

“Non serve soltanto fare i leoni da tastiera ma mettersi in campo in prima persona, spendersi per il territorio. Non si può sempre delegare agli altri, mi batterò quindi per cambiare l’attuale amministrazione. La serata ha avuto una grande partecipazione, nonostante il maltempo, è venuta molta gente a confrontarsi con noi. La priorità è quella di impegnarsi per cambiare le cose, per risolvere problemi e criticità. Bisogna risollevare l’amor proprio della gente e invece le fusioni, ad esempio, fatte sopra la testa dei cittadini, portano ad allontanare le persone dal parlare della cosa pubblica” ha sottolineato Marco Morbidelli, Capogruppo di “Lista Civica” nel Consiglio comunale di Castelfranco Piandiscò.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un confronto tra l’esponente di un partito politico, la Lega, ed un rappresentante di una lista civica, sollecitati dalle domande e richieste dei cittadini. Si è parlato di sanità con gli ospedali La Gruccia di Montevarchi e quello Serristori di Figline bisognosi di interventi urgenti a partire dalla classificazione di 1° livello per La Gruccia. In primo piano il lavoro con i tristi casi dell’Ivv, Bekaert, Cotto Pratigliolmi (erano presenti in sala alcuni lavoratori delle aziende). Si è parlato delle conseguenze negative che la centralizzazione regionale di acqua e rifiuti comporta per le tasche dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

  • Comunali 2020: liste, candidati, sezioni e voti: tutte le preferenze espresse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento