Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Forza Italia, Apa su D'Ettore e Mugnai: "la coerenza a volte non è per tutti. Fuga in vista di nuove elezioni?"

"Il partito non tollererà in alcun modo posizioni intermedie o di attesa. Per quello che mi riguarda o si è dentro o si è fuori, ed è la posizione che sosterrò al prossimo coordinamento provinciale" ha detto ancora Apa

"Ieri sera, tramite mezzo stampa, ho appreso che i due parlamentari aretini di Forza Italia hanno lasciato il partito per entrare in un nuovo progetto politico. Non entrerò nel merito personale della singola decisione, ma intendo chiarire la mia posizione sulla vicenda." Così Jacopo Apa, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale e coordinatore comunale del partito ad Arezzo commenta la vicenda politica che ha visto da ieri uscire Stefano Mugnai e Felice Maurizio D'Ettore dal partito di Berlusconi per aderire alla neonata formazione di Coraggio Italia.

"La scelta improvvisa, quanto incomprensibile, ha lasciato l’amaro in bocca e incredulità in tutto il partito perché per fatti identici, gli stessi attori in passato, hanno esaurito le penne per comunicati di condanna. Stavolta chissà quale sarà il motivo della fuga per i neo-transfughi, ma forse il tempismo non è da sottovalutare. Siamo alla vigilia dell’elezione del Presidente della Repubblica e di un’elezione politica, la prossima, che vedrà gli scranni nei due rami del parlamento diminuire drasticamente. Che questo c’entri con la nuova formazione centrista? Forse c’entra una rielezione? Sono domande che mi pongo. Da capogruppo e coordinatore dico che si tratta di un errore clamoroso e di una mancanza di rispetto e serietà verso il partito aretino e i suoi elettori. Non credo che servano ulteriori spiegazioni perché quello che conta secondo me è da ricercare in quello che non è stato detto. Nell'augurare buona fortuna per la nuova avventura ai due parlamentari aretini ex-Forza Italia, colgo l'occasione per ribadire a chiunque all’interno del nostro partito aretino, abbia intenzione di stare alla finestra a guardare che succede, che il partito non tollererà in alcun modo posizioni intermedie o di attesa. Per quello che mi riguarda o si è dentro o si è fuori, ed è la posizione che sosterrò al prossimo coordinamento provinciale."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia, Apa su D'Ettore e Mugnai: "la coerenza a volte non è per tutti. Fuga in vista di nuove elezioni?"

ArezzoNotizie è in caricamento