rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica Sansepolcro

E45, Veneri (Fdi): "E’ una strada pericolosissima, una mulattiera. Regione e Stato devono intervenire"

Appello del Consigliere regionale di Fratelli d’Italia. "C’è bisogno di un piano strutturale per mettere in sicurezza questa arteria fondamentale"

"Si tratta di una strada pericolosissima, disastrata. Regione e Stato hanno l’obbligo di intervenire perché gli automobilisti sono alle prese con una vergogna quotidiana! Ogni anno si spendono risorse per interventi a macchia di leopardo che però non risolvono i problemi. C’è bisogno di un piano strutturale per mettere in sicurezza questa fondamentale arteria" è questa la richiesta del Consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Gabriele Veneri.

"Gli automobilisti, nel tratto che attraversa la Valtiberina, raccontano di veri e propri crateri sulla E45 dove si rischiano gomme squarciate e incidenti. E’ classificata come superstrada ma sembra più una mulattiera su cui i pendolari affrontano ogni giorno un’odissea -rincara la dose Veneri- Rimane l’incognita del viadotto Puleto già oggetto di sequestro da parte della Procura e riaperto dopo alcuni mesi di lavori. I cittadini stano subissando di telefonate e segnalazioni Polizia Stradale e Anas, la struttura responsabile della strada e della sua manutenzione".  

"La strada, a causa della manutenzione quasi assente è priva dei minimi standard di sicurezza nonostante si tratti di un asse viario strategico per collegare Toscana ed Emilia-Romagna. E non si può neppure contare su una viabilità alternativa visto il lungo e farraginoso iter che ancora non ha portato al ripristino della ex Tiberina 3 bis bloccata da anni a causa di una frana" sottolinea il Consigliere Veneri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E45, Veneri (Fdi): "E’ una strada pericolosissima, una mulattiera. Regione e Stato devono intervenire"

ArezzoNotizie è in caricamento