Caneschi (Pd): "Ghinelli spieghi le sue scelte su Coingas ed Estra"

Sulle recenti questioni riguardanti le nomine del CdA di Coingas ed Estra ha preso posizione il consigliere comunale di minoranza Alessandro Caneschi. "Coingas non è un'azienda del Sindaco Ghinelli e nemmeno soltanto del Comune di Arezzo...

alessandro-caneschi

Sulle recenti questioni riguardanti le nomine del CdA di Coingas ed Estra ha preso posizione il consigliere comunale di minoranza Alessandro Caneschi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Coingas non è un'azienda del Sindaco Ghinelli e nemmeno soltanto del Comune di Arezzo. Eppure stiamo assistendo a comportamenti che giustificano questa tesi. Ricordo che l'Amministratore Unico di Coingas, Ceccherelli, si è improvvisamente dimesso senza alcuna motivazione apparente dato che tutti i sindaci avevano manifestato il loro apprezzamento per il suo unico anno di mandato. Al suo posto è arrivato il Presidente di OraGhinelli, Staderini. Un cambio improvviso nel segno di una forte politicizzazione del ruolo del Presidente Coingas significa un cambio di linea del Comune di Arezzo verso Coingas e quindi verso Estra? Ci sono diverse linee in merito alle partecipate? Non è dato saperlo. Resta il fatto che non solo è stato indicato un nuovo Presidente ma ripristinato anche un Consiglio d'Amministrazione a tre. Oggi nuova decisione politica di Ghinelli che ha scelto Francesco Macrì, Segretario provinciale di Fratelli d'Italia, quale futuro Presidente di Estra. Nel pieno rispetto delle persone indicate, i loro ruoli rendono evidente che siamo di fronte a scelte di natura prettamente politica e di partito. Sono lontani i ricordi della campagna elettorale quando Ghinelli e la destra parlavano di competenze professionali e managerialità. Inoltre non sono chiare le strategie non solo per Coingas che ha un futuro a termine ma soprattutto per Estra che ha invece di fronte scelte strategiche di rilievo. Ritengo, quindi, che il Sindaco Ghinelli debba presentarsi in Consiglio comunale per spiegare le ragioni delle sue scelte in merito ai vertici delle due aziende e, soprattutto, il mandato che questi stessi vertici hanno avuto da lui. Sempre che le nomine siano state fatte sulla scorta di una strategia amministrativa e non, più semplicemente, su quella di redistribuzione del potere all'interno della destra aretina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento