Politica

Amministrative Laterina Pergine, Simona Neri: "Candidata per il comune unico come garante della fusione"

Appena 35enne, ingegnere civile, ultimo sindaco del Comune di Pergine Valdarno prima della fusione, da lei stessa fortemente sostenuta. Simona Neri si ripresenta alle urne per guidare questa volta il Comune unico di Laterina Pergine Valdarno. Ha...

Simona-neri-laterinaperginevaldarno

Appena 35enne, ingegnere civile, ultimo sindaco del Comune di Pergine Valdarno prima della fusione, da lei stessa fortemente sostenuta. Simona Neri si ripresenta alle urne per guidare questa volta il Comune unico di Laterina Pergine Valdarno. Ha due sfidanti uomini, Stefano Bellezza e Giovanni Lari.

Perché questa candidatura?

"Ho deciso di continuare a lavorare con gli stessi obiettivi, visto che mi sono posta come garante di questa fusione, ho sempre detto come secondo me sarebbero cambiate le cose per tutta la comunità, quindi ho deciso di rimettermi in gioco per portare a termine quanto detto, per progettare idee che avevamo messo alla basse alla richiesta di referendum per la fusione."

Che cosa cambia nell'amministrare un territorio così più ampio composto di due comunità?

"Il territorio è molto più ampio e l'obiettivo è di far lavorare insieme le persone, mettere insieme le due comunità, progettare su una scala più ampia, prendere le buone pratiche di entrambi i comuni e diffonderle rispettivamente."

Alcuni esempi?

"Progetti per la sicurezza, messa in sicurezza delle scuole di tutto il territorio, la manutenzione di strade e marciapiedi, l'illuminazione, la videosorveglianza, il dopo scuola e centri estivi, servizi che adesso possiamo progettare con risorse ben diverse. A Pergine ci eravamo caratterizzati molto per i servizi alle famiglie e vorremmo uniformare questo tipo di intervento."

Si è fatta più intensa anche la campagna elettorale?

"Abbiamo fatto assemblee in tutte le frazioni anche le più piccole, per rendere tutto migliore abbiamo composto la lista dei candidati al consiglio comunale con alcune persone che già facevano parte delle due precedenti amministrazioni, partire da una base di conoscenza è una facilitazione, per compensare difficoltà oggettiva a raggiungere a tutto il territorio, insieme alla presenza di componenti di associazioni che operando nel mondo del volontariato già conoscono il valore del sacrificio."

Che valore ha aver già fatto il sindaco a Pergine?

"E' un valore di molto importante perché ho capito i bisogni reali della popolazione, quali sono le priorità e adesso ci sono molti sogni nel cassetto da realizzare. Prima abbiamo cercato di dare servizi di qualità con risorse limitate, ora siamo pronti ad impiegare tutte le risorse arrivate con la fusione per le giuste priorità, senza sperperarli, nei tempi giusti, dovranno essere spesi in modo da farli diventare ulteriori investimenti per il futuro, come nel caso dell'ammodernamento dell'illuminazione, una grande spesa che migliora la visibilità, ma poi porta un risparmio in bolletta. Poi contineremo a progettare con l'ausilio di altri enti come abbiamo sempr efatto, raggiungendo finanziamenti esterni come quelli che ci hanno permesso di realizzare grandi opere come i marciapiedi di Poggio Bagnoli e la rotatoria di Montalto.

Quante risorse stanno arrivando?

"500mila euro dalla Regione ogni anno per 5 anni, dallo Stato invece arrivano 900 mila euro all'anno per dieci anni. Cifre importanti che serviranno per le priorità che ci siamo dati come quella di rimettere apposto la viabilità, gli attraversamenti pedonali, i marciapiedi in molte frazioni. Interventi primari sono anche i servizi alla persona sia nel campo dell'infanzia che degli anziani, individuando anche un luogo per la costruzione di una casa di riposo. Poi la delocalizzazione dei servizi a Montalto e Ponticino, l'ampliamento della videosorveglianza alla zona di Laterina che ne è sprovvista."

Uniti si può è lo slogan della lista che sostiene Simona Neri, candidata a sindaco per il comune unico di Laterina Pergine Valdarno che va al voto per la prima volta dopo la fusione. I prossimi giorni saranno intensi per la chiusura della campagna elettorale nelle varie zone, poi sabato il silenzio e domenica 10 si aprono le urne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative Laterina Pergine, Simona Neri: "Candidata per il comune unico come garante della fusione"

ArezzoNotizie è in caricamento