Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Albano Ricci lascia la carica di assessore. Le deleghe passano al sindaco

La seduta del consiglio comunale di Cortona di mercoledì 28 febbraio, oltre che essere riservata alla discussione e approvazione del bilancio di previsione 2018, è stata anche l’occasione per il sindaco per comunicare a tutta l’assemblea le...

albano-ricci-basanieri

La seduta del consiglio comunale di Cortona di mercoledì 28 febbraio, oltre che essere riservata alla discussione e approvazione del bilancio di previsione 2018, è stata anche l'occasione per il sindaco per comunicare a tutta l'assemblea le dimissioni dell'assessore Albano Ricci, che, in piena sintonia con quanto dichiarato in precedenza, visto il suo incarico di segretario provinciale del Partito Democratico, ha con serietà confermato la sua rinuncia alle deleghe a cultura, turismo, agricoltura e attività produttive. Un gesto di grande spessore etico e professionale.

"E' stato un grande piacere lavorare a fianco di Albano Ricci, dichiara il Sindaco di Cortona Francesca Basanieri, persona capace preparata e con tanta voglia di portare freschezza e innovazione. Il suo è stato un lavoro certosino i cui risultati si sono visti all'esterno ma anche all'interno degli uffici di sua competenza.

Una grande capacità di collaborazione e spirito di squadra con tutta la Giunta e con il Consiglio Comunale.

Una figura che lascia un segno profondo nelle politiche culturali e produttive del nostro territorio.

Ha saputo dare innovazione, nuova linfa ad alcuni settori che erano lasciati da parte come l'agricoltura ma soprattutto la promozione del territorio attraverso le nostre eccellenze: penso alle sue idee di Chianina & Sirah, della Festa dell'Olio, del teatro nelle frazioni e nei negozi di Camucia.

Senza mai tralasciare i grandi eventi e le grandi mostre.

Il ricordo più bello, senza dubbio, io Albano Ricci, Paolo Giulierini e Paolo Bruschetti accolti al Museo del Louvre alla firma del protocollo per quella che poi sarebbe diventata la mostra "Etruschi maestri di scrittura". Un grande in bocca al lupo per il suo futuro, Cortona, conclude il Sindaco Basanieri, perde un grande Assessore e amico, una persona speciale che con la sua caparbietà e capacità ha reso più bello questo viaggio insieme. Le deleghe per il momento le seguirò direttamente poi assieme alla Giunta nelle prossime settimane faremo le valutazioni opportune."

Questo il commento di Albano Ricci:

"Sì mi sono emozionato. 28 febbraio 2018. Sala del consiglio comunale di Cortona. Rassegnate le mie dimissioni. 9 anni come amministratore non sono pochi, 5 da consigliere e 4 da assessore: vissuti con passione e la passione allo stesso tempo ti brucia e ti spinge come un vento alle spalle. Tante persone sono state con me e hanno fatto la differenza in questa avventura.

Grazie Francesca per avermi scelto nella tua giunta, sono orgoglioso di averne fatto parte e rimarrò sempre uno di voi. Mi hai dato l'opportunità di vivere un'esperienza che ha contribuito in modo determinante alla mia crescita umana, professionale e politica. Nel corso di questi anni ho avuto modo di apprezzare le tue qualità di Sindaco, l'amplia professionalità tecnica e la dedizione oltre misura che ti hanno portato a sacrificare tempo e attenzione alla Tua carriera professionale, ma soprattutto alla Tua famiglia, per perseguire sempre e comunque il bene comune. Sei stata un esempio, il nostro riferimento.

Grazie ai miei amici assessori, compagni di viaggio insostituibili. Grazie ai consiglieri di maggioranza e di opposizione, con cui abbiamo sempre pensato al bene della comunità.

Grazie a tutti i dipendenti comunali: è stato un onore aver lavorato con voi tutti, nessuno escluso. In questi anni mi avete fatto sentire a casa, ho costruito relazioni, amicizie che non hanno vincolo di mandato e su cui potrò contare in futuro e nella vita tutto è reciproco.

Cortona è fortunata ad avere persone come voi: gli assessori e i sindaci passano, i dipendenti comunali restano.

Un grazie particolare, commosso, ai funzionari dei miei settori di riferimento (Cultura, Turismo, Attività produttive, Agricoltura e Politiche giovanili), per la disponibilità, pazienza e il supporto. Con loro questo saluto è più difficile: una tradizione andalusa vuole che l'ospite lo si accompagni per un lungo tratto di strada all'arrivo e alla partenza. Voi mi avete sempre accompagnato.

Insieme abbiamo affrontato e vinto tante sfide, con il proposito di costruire opportunità e servizi di qualità alla nostra gente. Siamo stati una squadra.

Grazie a tutti le persone con cui ho collaborato, con cui ho cercato di costruire un equilibrio virtuoso tra la storia di questo luogo e i tempi che verranno?

Non diminuisce il mio attaccamento e amore a questa terra che potrò manifestare in tanti altri modi senza per forza far parte del gruppo che l'amministra.

La vita è fatta di tanti viaggi e il futuro è una terra straniera: chissà in quale altro viaggio ci rincontreremo?

Buona vita, buon viaggio"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albano Ricci lascia la carica di assessore. Le deleghe passano al sindaco

ArezzoNotizie è in caricamento