Mercoledì, 23 Giugno 2021
Eventi

"Il Mosaico" fa festa: porte aperte alla cittadinanza

Mercoledì 22 maggio la festa annuale del Centro Diurno “Il Mosaico”, servizio educativo/socializzante gestito dalla Cooperativa aretina Progetto 5 e ubicato in Via Tiepolo 8 ad Arezzo

È in programma per la mattinata di mercoledì 22 maggio la festa annuale del Centro Diurno “Il Mosaico”, servizio educativo/socializzante gestito dalla Cooperativa aretina Progetto 5 e ubicato in Via Tiepolo 8 ad Arezzo. Come ogni anno la struttura apre le sue porte alla cittadinanza per un momento di condivisione e incontro, caratterizzato da alcune attività. Quest’anno la festa sarà anche occasione per fare il punto sugli obiettivi raggiunti negli ultimi mesi, da quando cioè è stato impiegato un nuovo modello di servizio.

Alle 10:00 è in programma la narrazione di un racconto accompagnato da Yoga, a cura di Ilaria Giani. A seguire l’animazione coordinata dal gruppo Gulp. Mentre a conclusione della mattinata all’interno del momento conviviale offerto, sono previsti gli interventi di Melania Faggionato, presidente di Progetto 5 e Alessio d’Aniello, direttore di Progetto 5.

Al centro dell’intervento sarà l’analisi degli obiettivi raggiunti durante l’anno dal nuovo modello pedagogico e formativo adottato dal Centro Il Mosaico. Ovvero l’avvio di progetti e percorsi individuali pensati su misura in base alle esigenze dei vari ospiti.

“Nel momento in cui un ragazzo esce dal percorso educativo delle scuole si sente disorientato” – spiega Melania Faggionato. “Dare quindi la possibilità di percorsi educativi e socializzanti ritagliati sulle singole necessità è fondamentale per scoprire nuove abilità, nuove competenze e nuove autonomie. Proprio su questo” – prosegue la presidente di Progetto 5 – “i nostri educatori si concentrano quotidianamente, con professionalità e attenzione al rispetto delle singole peculiarità”.

Il centro diurno “Il Mosaico” è un servizio di socializzazione e aggregazione per persone diversamente abili dai 18 ai 65 anni e che può accogliere fino a 20 ospiti. Il Centro fornisce risposte personalizzate ai diversi bisogni delle persone e delle famiglie. Si caratterizza per una gestione aperta alla partecipazione delle famiglie degli utenti e si concentra su interventi integrati assistenziali, rieducativi, ri-abilitativi, programmati attraverso il progetto annuale del servizio e i relativi progetti individuali. Gli interventi sono rivolti a piccoli gruppi di utenti e le attività variano nel tempo. Vengono proposte attività individuali, di gruppo e laboratoriali, per promuovere autonomia, socializzazione, movimento, espressività. Al Centro si può accedere privatamente rivolgendosi alla Cooperativa Progetto 5 oppure attraverso l’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Arezzo.

“In sostanza abbiamo compreso, con l’erogazione di un servizio rinnovato, ciò che spesso si racconta a livello teorico, - sottolinea Alessio d’Aniello - ovvero che per il raggiungimento degli obiettivi che si pone il Mosaico è necessaria una forte collaborazione della cosiddetta “comunità educante”. Il mosaico è un insieme unitario di tante tessere diverse, dove le tessere rappresentano, nel nostro caso, sia tutti coloro che frequentano il Mosaico, sia la rete sociale che gira intorno al Centro”.

Proprio la creazione di questa rete è il senso dell’esperienza di Progetto 5, che da anni rappresenta il sociale nella città di Arezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Mosaico" fa festa: porte aperte alla cittadinanza

ArezzoNotizie è in caricamento