Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cultura

Matteo Croce presenta "I matti": il primo singolo musicale ispirato all'ex manicomio di Arezzo

Esce venerdì 30 aprile il secondo di una serie di singoli autoprodotti nel corso dell’esperienza della “Casa della Musica”

Cosa si intente per normalità? E cosa per follia? “È un labile e arbitrario confine che mi ha sempre colpito. Ho quindi immaginato una storia d’amore non-ordinaria dove due pazienti del manicomio di Arezzo si conoscono e si innamorano l’uno dell’altra proprio mentre la direzione dell’istituto viene presa da Pirella, il rivoluzionario direttore che insieme a Basaglia contribuirà alla riforma di un comparto intero”. Così il cantautore aretino Matteo Croce presenta il suo nuovo singolo dal titolo “I matti” in uscita venerdì 30 aprile. Un lavoro intenso nato proprio dall’esperienza tutta aretina relativa alla presenza, fino agli anni ’90, dell’ospedale psichiatrico al Colle del Pionta.

“Il mondo cambia. L’ospedale chiude. I due ex-matti si perdono di vista. Si rincontreranno solo 40 anni dopo, nella più inaspettata delle situazioni - continua ancora Matteo raccontando il suo brano - Ed è proprio nel loro legame puro e cristallino che il senso di essere sbagliati e incompleti svanisce, lasciando spazio al sollievo inestimabile di sentirsi esseri umani. “I Matti” nasce su ispirazione di una serie di podcast da me prodotta (“Là dove tenevano i matti”) nel corso di un progetto di Legambiente Arezzo per la riqualificazione del Parco del Pionta”.

Matteo, dopo anni di esperienze all’interno di band locali, ha recentemente intrapreso la carriera cantautoriale. “A novembre 2020 - racconta - ho avviato un’esperienza di convivenza artistica con Francesco Maresca, batterista, e Matteo Marseglia, sassofonista. Vivendo quotidianamente a stretto contatto, abbiamo trovato da subito una forte intesa. Gli ho proposto alcuni pezzi che stavano prendendo polvere nel cassetto. Quattro di queste canzoni sono approdate al Rooftop Studio di Arezzo e, nelle prossime settimane, verranno pubblicati come nuovi singoli. Insieme ai miei partner musicali stiamo mettendo in piedi vari progetti futuri, tra cui un “Road Tour” programmato per agosto. Queste 4 canzoni sono solo l’inizio”.

Hanno suonato in “I Matti”: Luca Bizzarri (piano), Irene Severi (seconda voce), Giuseppe Barbini (basso elettrico) e Francesco Maresca (batteria)

“E adesso che sei troppo vecchio per scappare via
guarda negli occhi la tua follia
la terapia
dalle il suo nome:
Annamaria”

Spotify Artista https://open.spotify.com/artist/3DlbilSmauvd4MiOVqsJue?si=iEy0xaLUTuyTu3EBDxdq5A
Podcast “Là dove tenevano i matti” https://open.spotify.com/show/2ZYXsUNOoliPkzla91O8XY?si=kXrOopRIQyitVDTLWAvCQQ

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo Croce presenta "I matti": il primo singolo musicale ispirato all'ex manicomio di Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento