Jovanotti diventa "reporter per caso" e racconta le proteste a Hong Kong

Ecco i post con i quali l'artista cortonese intervista un manifestante e documenta la lunga marcia per la "libertà" dei cittadini

Sulle strade di Hong Kong, con telefonino alla mano e tanta voglia di raccontare quello che vede. Jovanotti per un giorno ha vestito i panni del reporter e ha narrato cosa sta accadendo nella grande città. Con interviste e immagini girate e pubblicate su Facebook ha raccontato una lunga giornata di protesta: alcune domande ai manifestati e poi il filmato del lungo, lunghissimo serpentone di cittadini che protestano. 

Curioso e sorpreso Jovanotti commenta: "Sono tantissimi e di tutte le età. Ci sono tanti giovani, ma anche signore anziane che camminano tenendosi a braccetto". E ancora : "Chiedono di poter scegliere i propri organi esecutivi e l'indipendenza della magistratura"

La marea di manifestanti nascosti dagli ombrelli intanto procede lenta, pronunciando slogan. E dai filmati si sentono distintamente le parole "free" e "fredom". Insomma, come scrive Jovanotti nel suo post "#Vivalalibertà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento