Lunedì, 21 Giugno 2021

Città di Natale e Mercato Tirolese, doppio taglio del nastro. Da oggi eventi e iniziative

L'atmosfera adesso è quella giusta. Dalle luminarie alle vetrine dei negozi,  il Natale è alle porte. E questa mattina con una doppia inaugurazione ha preso ufficialmente forma la Città di Natale. Il primo taglio del nastro si è avuto in piazza...

L'atmosfera adesso è quella giusta. Dalle luminarie alle vetrine dei negozi, il Natale è alle porte. E questa mattina con una doppia inaugurazione ha preso ufficialmente forma la Città di Natale. Il primo taglio del nastro si è avuto in piazza Guido Monaco. Qui il trenino che collega i vari punti della cittadella delle feste si è messo in marcia percorrendo il centro storico fino a piazza Grande, dove alcuni minuti dopo si è svolto il secondo taglio del nastro, o meglio, dello strudel. Tra le bancarelle tirolesi infatti, il modo migliore per inaugurare il mercatino è stato farlo con un prodotto tipico. E così il classico dolce alle mele, accompagnato da uno speziato vin brulée, hanno aperto all’insegna della dolcezza il Mercato di Natale in piazza Grande, che fino al 27 dicembre.

Preseti all'inaugurazione il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, l’assessore alle attività produttive Marcello Comanducci, la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini e il direttore regionale Franco Marinoni. "Sì, la città di Natale oggi si accende - ha detto l'assessore Comanducci prima di salire a bordo dello speciale treno - adesso ci auguriamo che ci siano molti visitatori, tanti aretini che vengano a scoprire questa città di Natale. Questo fine settimana non saranno attive tutte le attrazioni ma sarà comunque un fine settimana speciale perché per la prima volta ci saranno in contemporanea eventi natalizi importanti e Fiera Antiquaria". Da piazza Grande al Prato pochi passi dividono da iniziative altrettanto nuove e particolarmente suggestive. Come gli spettacoli delle fontane danzanti, o la full immersion per i più piccoli nel natalizio laboratorio degli elfi. In piazza Grande infatti da domani le 25 casette tirolesi, con tanto di baita, saranno affiancate dai banchi della Fiera. Un connubio che inizialmente non è stato facile da digerire, e che ha creato più di qualche mal di pancia. Ma alla fine è stato trovato un accordo e per questo fine settimana i due eventi andranno a braccetto. Programma degli eventi promossi da Confcommercio Nel pomeriggio di sabato 5 è prevista la prima delle collaterali che caratterizzeranno i fine settimana del Mercato: alle ore 18 sulla terrazza di Fraternita si esibirà in concerto l’Insieme Vocale Vox Cordis diretto dal maestro Lorenzo Donati. Fiore all’occhiello della coralità aretina, più volte premiato nell’ambito di prestigiosi concorsi internazionali dedicati alla polifonia, l’ensemble si presenterà con una formazione da 40 coristi, eseguendo con l’accompagnamento del pianoforte vari brani natalizi della tradizione europea e americana. Dall’italianissima “Tu scendi dalle stelle” alla tedesca “Stille Nacht” fino ai Christmas Carols di area anglosassone, un’ora di concerto per fare il giro del mondo sulle note. Ancora musica martedì 8 dicembre con il concerto davanti al Palazzo di Fraternita di vari ensemble giovanili e di voci bianche da tutta la provincia: il coro Piccole Note di Monte San Savino diretto dal maestro Benedetta Nofri, il coro Effetti Sonori di Foiano della Chiana diretto dal M° Elisa Pasquini e da Arezzo il coro di bambini e il Coro Giovanile di Vox Cordis diretti dal M° Lorenzo Donati. Accompagnati da alcuni strumenti musicali, dalle ore 18 si alterneranno nell’esecuzione di brani natalizi tradizionali e contemporanei, proponendo anche alcuni arrangiamenti di canzoni pop, dai Beatles a Michael Jackson. Uno spettacolo entusiasmante, a tratti commovente per la giovanissima età dei coristi (dai sei ai venti anni), che daranno il meglio per regalare attraverso la musica un’atmosfera natalizia d’eccezione. Prima del concerto, dalle ore 16.30, ci sarà l’imperdibile parata di Natale della compagnia teatrale Nouvelle Lune: Babbo Natale e i suoi folletti, ma anche il pupazzo di neve, l’albero di Natale e altri strani personaggi, si faranno largo nelle strade del centro storico con musica, giochi e animazioni, coinvolgendo grandi e piccoli per accompagnarli in piazza Grande in tempo per il concerto delle ore 18. Sempre l’8 dicembre è prevista in piazza Grande la cerimonia di illuminazione di un grande Albero di Natale, che tutti potranno decorare acquistando i nastrini e le palline messe a disposizione dalla Fondazione Meyer, alla quale andrà l’intero ricavato dell’operazione. Fondi che serviranno a portare avanti i progetti di accoglienza ospedaliera per i genitori di bambini malati in cura presso l’amatissimo ospedale pediatrico di Firenze. Gli stand del Mercato di Natale in piazza Grande sono aperti con orario continuato 10-21 dal lunedì al giovedì, 10-22 nei giorni del fine settimana, quando sono previste varie attività di intrattenimento. Il programma completo delle animazioni è visibile sul sito www.mercatinidinatalearezzo.it.
Si parla di

Video popolari

Città di Natale e Mercato Tirolese, doppio taglio del nastro. Da oggi eventi e iniziative

ArezzoNotizie è in caricamento