Cultura

Addio Dario Bonini, lutto nel mondo della Giostra

Ha impugnato il bastone del comando per numerose edizioni della Giostra del Saracino. Poi una terribile malattia lo aveva allontanato dalla manifestazione, ma il suo cuore era sempre lì, in piazza Grande. Si è spento oggi, per una terribile...

dario boninim2

Ha impugnato il bastone del comando per numerose edizioni della Giostra del Saracino. Poi una terribile malattia lo aveva allontanato dalla manifestazione, ma il suo cuore era sempre lì, in piazza Grande. Si è spento oggi, per una terribile malattia, Dario Bonini, il maestro di campo.

La straziante notizia è passata di bocca in bocca, con un triste tam tam si è diffusa nel mondo della Giostra e non solo.

Bonini dal 2006 aveva indossato le vesti del maestro di campo, ovvero la massima autorità in piazza Grande durante lo svolgimento della Giostra. Sangue freddo, determinazione, ma anche capacità di dialogare con i quartieri nei momenti più concitati della manifestazione: erano queste le caratteristiche che molti ricorderanno di lui. E poi il grande amore per i cavalli e per il mondo equestre.

Tolto il costume da maestro di campo, Bonini era un apprezzato macellaio. Aveva un negozio a Pieve al Toppo frequentatissimo e con clienti che arrivavano anche da lontano.

La notizia ha rattristato l'intero mondo della Giostra e l'intera città.

L'Istituzione Giostra, tramite le parole del presidente Franco Scortecci, ha espresso il proprio cordoglio attraverso una nota:

"Una grande perdita per la Giostra del Saracino alla quale negli anni ha dato moltissimo - commenta il presidente dell'Istituzione Franco Scortecci - Figura neutrale e garante di correttezza e imparzialità, la sua personalità e il suo operato sono sempre stati dimostrazione di un fortissimo senso di appartenenza alla manifestazione e alla città".

L'Istituzione Giostra del Saracino, i Quartieri, i Musici, gli Sbandieratori, l'Associazione Signa Arretii e tutto il mondo della Giostra si stringono alla famiglia a tutti coloro che lo conoscevano in questo momento di dolore.

Il presidente dei macellai di Confcommercio ha espresso il cordoglio della categoria con una toccante nota:

"A nome mio personale - scrive Alberto Rossi -, di tutti i colleghi macellai e dell'intera Confcommercio aretina esprimo le più sentite condoglianze per la perdita di Dario Bonini, uomo che ha lasciato il segno nella nostra città non solo per la sua capacità imprenditoriale e per la passione dimostrata all'interno dell'associazione, ma anche per il grande impegno profuso nel mondo della Giostra del Saracino, di cui era la massima carica nel ruolo di Maestro di Campo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio Dario Bonini, lutto nel mondo della Giostra

ArezzoNotizie è in caricamento