Cultura

8 marzo, ecco le iniziative della Provincia

Una brochure per riunire tante iniziative per la Giornata Internazionale della Donna, che si terranno nel territorio provinciale, in occasione dell'8 marzo, durante l'intero mese. Questa mattina nel palazzo della Provincia hanno presentato il...

mimosa3

Una brochure per riunire tante iniziative per la Giornata Internazionale della Donna, che si terranno nel territorio provinciale, in occasione dell'8 marzo, durante l'intero mese. Questa mattina nel palazzo della Provincia hanno presentato il programma, nel corso di una conferenza stampa, la Vicepresidente della Provincia Eleonora Ducci , la Consigliera di Parità provinciale Silvia Russo e le rappresentanti dei tanti Comuni, Enti, Scuole, Università e Associazioni che hanno organizzato e voluto gli eventi sulla tematiche di genere per valorizzare la presenza delle donne nei diversi ambiti dal teatro, alla scrittura, all'arte, alla musica, al folklore.

"L'8 marzo - ha spiegato Eleonora Ducci non deve essere una ricorrenza associata solo a semplici celebrazioni rituali perché le donne, oggi, non riescono ancora ad affermare la loro insostituibile centralità e il loro fondamentale ruolo nei diversi contesti di vita: pubblici, professionali e privati. Le donne, nelle loro varie dimensioni di figlie, compagne, madri, lavoratrici, sono un valore che contribuisce in maniera determinante all'evoluzione e al miglioramento della nostra società. Le Istituzioni e il Governo devono garantire il loro impegno per tutelare i diritti delle donne che sono anche coloro che di più hanno pagato il prezzo nella crisi economica di questi ultimi anni perché, nonostante le tante battaglie civili e sindacali, sono ancora le persone più discriminate e sfruttate. Come ogni anno le iniziative sono tante e di qualità, segno che siamo riusciti a fare rete, con un gruppo particolarmente attivo, vivo ed unito su un tema sentito", ha concluso Eleonora Ducci. I temi delle iniziative in programma sono sempre legati al mondo femminile in tutte le sue sfaccettature, dalla letteratura, al teatro, affrontando la questioni femminili anche dal punto di vista della prevenzione sanitaria. Le iniziative non si dimenticano delle donne non più giovanissime, come dimostra il fatto che ad Arezzo, a cura dei Sindacati Pensionati della Cgil-Spi, Cisl, Uil, e Cn,a verranno visitate le Residenze Sanitarie Assistite per donare un fiore a tutte le ospiti donne. "Il lavoro - ha commentato la consigliera di parità Silvia Russo - resta il primo diritto di cittadinanza e di emancipazione che bisogna ancora conquistare pienamente. La disoccupazione femminile è alta e le donne trovano ancor ostacoli nella partecipazione alla vita economica. La maternità anche oggi rappresenta una barriera all'ingresso ed alla progressione di carriere. Occorrono politiche di welfare orientate alla conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro, alla flessibilità negli orari. Un cambiamento culturale per affrontare l'accrescimento e la diversificazione dei bisogni sociali e per contrastare l'acuirsi delle disuguaglianze e dei processi di impoverimento e per rilanciare l'economia del Paese" conclude la consigliera di parità. Il calendario completo delle iniziative, è consultabile sul sito www.didonne.it.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

8 marzo, ecco le iniziative della Provincia

ArezzoNotizie è in caricamento