rotate-mobile
Economia Cavriglia

Pioggia di milioni su Cavriglia col Pnrr: eccone altri 4 per il campo da golf

Progetto vincente del Comune con la Federazione Italiana Golf, per la valorizzazione del già esistente campo da dodici buche in costruzione con i fondi Cipe. L'amministrazione otterrà inoltre 20 milioni per il borgo di Castelnuovo dei Sabbioni

Il Comune di Cavriglia si è aggiudicato infatti 4 milioni di euro del bando Pnrr sport cluster 3 destinato a tutti i Comuni italiani e finalizzato alla realizzazione di nuovi impianti sportivi o alla rigenerazione di impianti esistenti che siano di interesse delle Federazioni Sportive per la promozione della cultura sportiva e della partecipazione allo sport, garantendo la medesima visibilità a tutte le discipline.

L'amministrazione comunale ha quindi trovato partner ideale per il proprio progetto vincente nella Federazione Italiana Golf, scegliendo questa disciplina proprio per il già esistente campo da dodici buche in costruzione con i fondi Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) e prossimo all'ultimazione entro la fine del 2022.

L'ingente finanziamento di ulteriori 4 milioni andrà dunque ad inserirsi sempre a Valle al Pero, sede del golf club “Le Miniere”.

Innanzi tutto sarà riqualificata la viabilità di accesso dalla Provinciale, con la realizzazione di una rotonda tra il Neri e Cavriglia ed il miglioramento dell'intero fondo stradale che da qui raggiunge la sede del club.

Sono poi previsti due grandi parcheggi per la sosta di soci e praticanti e soprattutto nel progetto è inserita una nuova Club House, più grande dell'attuale, mentre l'impianto sportivo passerà dalle dodici buche attuali a diciotto, divenendo di fatto un percorso adatto anche alle competizioni internazionali.

Il finanziamento del Pnrr è strategico sotto molteplici punti di vista: non è finalizzato esclusivamente a completare il “course” con le diciotto buche, ma sarà importantissimo per tutte le aree attigue al campo.

Qui vicino infatti sorgerà il Parco dello Sport ed è attigua anche la zona di Bellosguardo, dove entro poche settimane saranno ufficialmente inaugurati anche i campi da padel.

E' insomma un ulteriore passo in avanti verso il Parco dello Sport, che sarà al centro dell'appeal turistico nazionale e non solo e che porterà in dote anche moltissimi posti di lavoro, in un ambiente in forte sviluppo ma che mantiene parimenti la propria vocazione ambientalistica.

Il territorio delle ex miniere dunque compie un altro passo verso la rigenerazione, dopo l'assegnazione del bando da 20 milioni del Pnrr per la rinascita di Castelnuovo d'Avane, dopo la prossima ultimazione del campo da golf a dodici buche e della struttura di Bellosguardo con al centro i campi da padel.

Quell'area è destinata ad essere unica in toscana sotto il profilo ambientale e turistico, divenendo un volano per l'economia dell'intero Valdarno.

“L'aggiudicazione di questi altri 4 milioni di euro - è il commento del sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni- è una notizia meravigliosa, che va a premiare il costante lavoro della nostra amministrazione per la nuova vita di ogni parte dell'ex area mineraria.

Il golf club avrà a disposizione un tracciato di livello internazionale, che richiamerà appassionati e  turisti da tutto il mondo e noi ci avviciniamo ancora di un altro passo alla realizzazione del Parco dello Sport.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia di milioni su Cavriglia col Pnrr: eccone altri 4 per il campo da golf

ArezzoNotizie è in caricamento