#iorestoacasa, ci pensano e-commerce e consegne a domicilio: segnalate ad Arezzonotizie le attività che resistono

"Consegna a domicilio" e commercio elettronico: gli aretini restano e le imprese, i piccoli commercianti, i locali, provano a resistere. Ecco come segnalare l'attività

L'emergenza Coronavirus e le restrizioni rigide ma necessarie imposte dal governo hanno costretto molti commercianti di Arezzo e provincia ad abbassare la serranda. Dai ristoranti agli alimentari, dai negozi di abbigliamento ai centri estetici. Anche tutte le palestre, le piscine e i centri sportivi hanno chiuso ormai da settimane e per questi settori la Rete sembra essere l'unico appiglio.

Negozi ed Emergenza Coronavirus

Se nel settore del fitness in tanti hanno attivato lezioni online, canali Youtube per continuare ad allenare i propri utenti, per ristoranti, alimentari e per tutti gli altri negozi che il Covid-19 ha costretto alla chiusura, la "Consegna a domicilio" è l'unica attività ammessa. L'unica strada che piccoli e grandi imprenditori possono intraprendere in questo momento, per offrire un servizio utile ai clienti e continuare a svolgere - seppur in una maniera del tutto nuova - la propria attività.

In molti Comuni i sindaci hanno messo a disposizione una lista di attività disponibili alle consegne a domicilio. Chiaro l'intento: scoraggiare le uscite di casa, aiutando - un minimo - anche l'economia.

Così anche noi proviamo a fare la nostra parte, dandovi pretesti in meno per uscire di casa ed offrendo alle attività che hanno messo in piedi attività di commercio elettronico oppure di delivery la possibilità di far sapere a tutti gli aretini che esistono.

Come? Semplice: basterà compilare la scheda azienda attraverso un form che vi mettiamo a disposizione a

QUESTO LINK

Una volta effettuata la rapidissima iscrizione e quindi l'accesso, troverete la schermata qui di sotto. Dovrete cliccare su "la tua impresa".

passaggio-ok-2

Entrerete nella schermata qui di sotto che vi proporrà alcune semplici voci da riempire. Campi obbligatori sono quelli dei contatti telefonici (per farvi raggiungere dai clienti) e dell'indirizzo (per segnalare la zona in cui operate). Potrete poi inserire una vostra descrizione ed eventuale segnalazione dei servizi / prodotti da voi offerti a domicilio.

emergenzacovid-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta effettuato il caricamento della scheda la redazione riceverà un avviso e procederà all'approvazione della scheda. A quel punto la scheda sarà inserita tra le attività che tutti potranno consultare e di cui si potranno avvalere per restare a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Covid-19: sette nuovi casi nell'Aretino di cui tre in città. Il bollettino della Asl

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento