Ai domiciliari per spaccio ma continua a vendere droga: arrestato per la terza volta

Nella giornata di ieri è comparso davanti al giudice del tribunale di Arezzo il quale ha stabilito nuovamente gli arresti domiciliari nella stessa abitazione dove era stato sorpreso a spacciare

Per la terza volta è finito in manette. L’accusa è sempre la solita: detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Sono stati i carabinieri di San Giovanni Valdarno a beccare un uomo, già agli arresti domiciliari, con droga e materiale utile al confezionamento di dosi. Una condizione non nuova al protagonista della vicenda visto che, i militari valdarnesi lo avevano pizzicato già altre due volte. Stesso scenario, stesse modalità, stesso finale.

Ma veniamo ai fatti. Il pusher, residente in un appartamento intestato ad un’anziana signora a San Giovanni Valdarno, essendo costretto ai domiciliari ha ricevuto un controllo da parte dei carabinieri. Sono stati proprio questi ultimi a trovare all’interno della stanza da letto dell’uomo sei grammi di cocaina, uno di “crack” e un bilancino di precisione. Nella stessa circostanza sono stati denunciati anche il figlio della proprietaria di casa, noto alle forze dell’ordine come tossicodipendente, e la compagna del presunto spacciatore. Al primo è stato trovato addosso un grammo di cocaina mentre alla seconda è stato sequestrato un cellulare presumibilmente utilizzato dai clienti per fare ordini.

L’accusato di spaccio, come detto, era già stato arrestato altre due volte per reati connessi analoghi. Condannato una prima volta agli arresti domiciliari, che all’epoca doveva scontare in un'abitazione di Montevarchi, venne trovato dai carabinieri con droga e materiale utile al confezionamento. Anche in quel caso saltò fuori che nonostante le restrizioni continuava a spacciare invitando i clienti nell’appartamento. In quella circostanza i carabinieri del Valdarno lo trasferito in carcere ma dopo qualche mese riuscì ad ottenere nuovamente i domiciliari. Da qui il cambio di domicilio nell'appartamento di San Giovanni dove è stato trovato per la terza volta impegnato a vendere sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di ieri è comparso davanti al giudice del tribunale di Arezzo il quale ha stabilito nuovamente gli arresti domiciliari nella stessa abitazione dove qualche ora prima era stato sorpreso a spacciare. Il tutto in attesa dell’eventuale adozione da parte dell’autorità giudiziaria di un aggravamento della misura detentiva che porterebbe l’uomo nuovamente in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento