Sottopasso chiuso e semafori lampeggianti. L'odissea dei pedoni e il rischio incidenti

Attraversare via Benedetto da Maiano a piedi è diventato quasi impossibile. Il sottopassaggio, prima riaperto, è stato di nuovo chiuso. E l'incrocio di Santa Maria delle Grazie è un rebus per chi è al volante

Mesi di chiusura, una breve riapertura. Poi di nuovo la chiusura. Il sottopassaggio di Arezzo che collega la zona di Santa Maria delle Grazie con i parchi Elsa Rosi Nofri e Pertini (Giotto), attraversando via Benedetto da Maiano è di nuovo inutilizzabile (la foto è stata scattata ieri sera) e monta la protesta dei residenti.

L'odissea per i pedoni

Perché passare a piedi, in superficie, in un tratto molto trafficato è difficile e pericoloso. Via Benedetto da Maiano collega infatti due rotatorie ad alta densità di percorrenza come quella di via Leonardo da Vinci (Esselunga) e via Giotto (stadio). Per chi evita il sottopasso l'unica opzione è attarversare la strada a una cinquantina di metri di distanza dove ci sono le strisce pedonali. Più facile a dirsi che a farsi però perché l'impianto semaforico che regola l'attraversamento non funziona a dovere: è costantemente lampeggiante giallo. I conducenti delle auto, abituati a fermarsi solo di fronte al rosso, continuano a sfrecciare e attraversare le strisce diventa un'impresa per tutti, figurarsi per chi è in carrozzella o chi ha bimbi sul passeggino.

Il semaforo lampeggiante

Se per i pedoni è un'odissea, non fanno vita facile nemmeno coloro che sono al volante e che dal santuario di Santa Maria, scendendo, provano a immettersi in via Benedetto da Maiano, in via Leonardo da Vinci o a proseguire per via Mecenate. Già perché da qualche tempo anche il semaforo che regola l'incrocio è giallo lampeggiante per tutti. Poco male, se tutti rispettassero il codice della strada, dando le opportune precedenze, ma spesso chi si trova lungo la direttrice via Leonardo da Vinci- via Benedetto da Maiano si appropria comunque del diritto di passare per primo. E in un'arteria che, come detto, è particolarmente trafficata nelle ore di punta, l'assenza di un semaforo correttamente funzionante risulta assai rischiosa.

Riapertura stazione

Ieri il sindaco ha annunciato la riapertura, dopo mesi, del sottopasso della stazione chiuso a seguito dell'emergenza Covid. Una serrata che ha creato molto disagio da quando il lockdown è terminato. E adesso i residenti di Santa Maria delle Grazie chiedono a gran voce anche il ripristino del sottopasso di via Benedetto da Maiano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • Neve e vento forte: è codice giallo in provincia di Arezzo. L'elenco dei comuni interessati

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento