Meningite B e C, la Asl: "Vaccino gratis per tutti i bimbi"

L'intervento dell'azienda sanitaria a seguito dell'ultimo caso mortale

Intervento della Asl Toscana Sud Est a seguito dell'ultimo caso di meningite mortale in provincia di Arezzo.

Tra i fattori che favoriscono lo sviluppo della meningite meningococcica - ricordano dalla Asl - devono essere ricordati:

- l'età: queste patologie colpiscono soprattutto i bambini sotto i 5 anni, e anche gli adolescenti e i giovani adulti. L’introduzione dei vaccini nel calendario vaccinale pediatrico e dell’adolescente stanno riducendo il numero dei casi in questa fascia di età;

- la stagionalità: la malattia è più frequente tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, anche se casi sporadici si verificano durante tutto l’anno.

Conclusa la profilassi

I vaccini

Visti i dati di incidenza di questa malattia, il vaccino è offerto gratuitamente ai neonati nel primo anno di vita, a partire dai nati nel 2014. La vaccinazione contro il meningococco B e C è offerta gratuitamente, senza limite di età, anche ai portatori di alcune malattie croniche che rappresentano fattori di rischio. Per esempio alcune forme di anemia, malattie del sistema immunitario, diabete tipo 1, malattie polmonari croniche, insufficienza renale cronica , insufficienza surrenalica, alcoolismo cronico, infezione da HIV, malattie epatiche croniche gravi, perdita di liquido cerebrospinale, trapiantati o candidati al trapianto, riceventi fattori della coagulazione concentrati, splenectomia (mancanza della milza), fino ai soggetti che convivono con pazienti affetti da queste patologie. Per tutti gli altri, è possibile vaccinarsi in copagamento.

I lattanti di età a partire dai 2 mesi devono ricevere 4 dosi di vaccino. I bambini non precedentemente vaccinati, di età compresa tra i 2 ed i 10 anni, devono ricevere 2 dosi di vaccino con un intervallo tra le dosi di almeno di 2 mesi. Gli adolescenti di età pari o superiore agli 11 anni e gli adulti devono ricevere 2 dosi di vaccino con un intervallo tra le dosi di almeno di 1 mese. Non è stata stabilita la necessità di una dose di richiamo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La malattia da meningococco può manifestarsi con diverse forme cliniche: oltre alla meningite, il meningococco può causare sepsi meningococcica: un quadro clinico molto severo, per la presenza del meningococco nel sangue con febbre alta, ipotensione, petecchie, insufficienza di uno o più organi fino anche ad un esito fatale. La malattia può avere complicazioni anche gravi, con possibili esiti permanenti. Il meningococco è un batterio che risente delle variazioni di temperatura; fuori dall’organismo sopravvive solo per pochi minuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento