Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Addio Sofia, domani i funerali della ragazza uccisa dalla meningite. Conclusa la profilassi

Una meningite fulminante ha stravolto la sua giovane vita e domani in tanti, tantissimi, accorreranno a Faella dove si celebreranno i funerali

Si è spento per sempre il bellissimo sorriso di Sofia. Una meningite fulminante ha stravolto la sua giovane vita e domani in tanti, tantissimi, accorreranno a Faella dove si celebreranno i funerali. Sofia Panconi è morta ieri mattina, dopo una notte di febbre, stroncata da una meningite da meningococco B. Una malattia dal decorso fulmineo, che non le ha lasciato alcuna via di scampo.

Domani pomeriggio, giovedì 18 aprile, familiari, amici, conoscenti e l'intera comunità di Faella si stringeranno nell'ultimo addio. I funerali si svolgeranno alle 15.

Ventenne muore in casa dopo la febbre alta

Sofia, cameriera presso il ristorante di Figline, aveva accusato i primi malesseri lunedì: aveva una febbre molto alta tanto che i familiari avevano chiamato il medico il quale aveva suggerito di prendere degli antipiretici. Il mattino seguente però la situazione è precipitata. La giovane presentava anche delle macchie sulle gambe. I familiari hanno chiamato il 118, ma ogni tentativo fatto per salvarla è stato vano. E' deceduta nella sua abitazione.

Uccisa da una meninginte fulminante a Faella

Profilassi

Da ieri intanto sono partite le attività di profilassi. La Asl Toscana sud est, attraverso il Dipartimento della Prevenzione, ha subito sottoposto a profilassi tutti coloro che, avendo avuto contatti stretti con la giovane, rientrano nei casi previsti da apposita circolare ministeriale. Si tratta di una decina di persone.

Profilassi per parenti, amici e colleghi

Nella valutazione di contatto stretto sono stati considerati: i conviventi, compreso l’ambiente di lavoro (la stessa stanza); chi ha dormito o mangiato spesso nella stessa casa del paziente; le persone che nei sette giorni precedenti l’esordio hanno avuto contatti con la sua saliva (attraverso baci, scambio di stoviglie, spazzolini da denti, giocattoli); i sanitari che sono stati direttamente esposti alle secrezioni respiratorie del paziente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio Sofia, domani i funerali della ragazza uccisa dalla meningite. Conclusa la profilassi

ArezzoNotizie è in caricamento