Incidenti stradali

Il testimone: "Limite di velocità rispettato". "Affranto" il poliziotto che ha travolto e ucciso la 24enne Andreea Bianca

Il 49enne alla guida del Doblò Fiat "fortemente provato dall'episodio". Una perizia per risolvere il giallo. Domani l'autopsia

La foto della zona dell'incidente su Google Maps

Un testimone dell'incidente costato alla vita alla 24enne rumena Andreea Bianca Adam è stato ascoltato dai carabinieri: secondo la sua versione, l'auto guidata dal poliziotto che ha investito la giovane nella notte tra domenica e lunedì a Renzino (Foiano della Chiana) era ampliamente nei limiti di velocità stabiliti per il tratto stradale interessato.

L'incidente prima dell'arrivo in questura

L'impatto è avvenuto alle 0,15 circa, la giovane si trovava a bordo strada, ma - è la versione del poliziotto - già all'interno della sede stradale, nella corsia di marcia. Il 49enne, residente in Valdichiana, stava procedendo da Foiano ad Arezzo proprio per andare al lavoro. Era atteso in questura alle 1, per il turno notturno 1-7. Non avrebbe avuto fretta, quindi. Ma all'improvviso si sarebbe trovato di fronte la giovane. Avrebbe provato a sterzare, invano. E così avrebbe travolto e ucciso la ragazza sul colpo.

Un tratto di strada poco illuminato

L'agente - difeso dall'avvocato Antonio Mastrota - ha sostenuto di aver visto soltanto all'ultimo la 24enne, come se la giovane si fosse trovata nella carreggiata all'improvviso, anche se non risulta che stesse attraversando la strada. La ragazza sarebbe stata inoltre vestita di nero, in una zona in cui i lampioni non offrono una grande luminosità. Quella porzione di provinciale 327, tra Foiano e Cesa, è notoriamente poco illuminata di notte, anche perché non rappresenta un'arteria particolarmente frequentata da pedoni.

Il limite di settanta chilometri orari

Il testimone ascoltato dai carabinieri della compagnia di Cortona, che stanno portando avanti le indagini, ha dichiarano che seguiva il Fiat Doblò del poliziotto e che lui stava procedendo a meno di 50 km/h, in un tratto in cui il limite è addirittura di 70. Domani è stata fissata l'autopsia sul corpo di Andreea Bianca, l’esame dovrebbe raccontare qualcosa di più sull'impatto fatale. La procura di Arezzo effettuerà anche una perizia. Il poliziotto, su cui si indaga con l'ipotesi di omicidio stradale, è provato dall'accaduto e affranto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il testimone: "Limite di velocità rispettato". "Affranto" il poliziotto che ha travolto e ucciso la 24enne Andreea Bianca

ArezzoNotizie è in caricamento