Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Casa di riposo senza luce, scout bloccati dalla tempesta e uomo colpito da lamiera: danni e disagi, la conta continua

Importante lavoro per il 118 i cui operatori sono stati chiamati a tenere costanti contatti con la prefettura e con i vari soggetti legati alla protezione civile e al soccorso. 

118 al lavoro per il maltempo

Raffiche di vento che hanno flagellato la provincia, pioggia e danni. Per due giorni Arezzo è stata in balia di una perturbazione particolarmente violenta, che ha lasciato dietro di sé una scia non solo di danni ma anche di disagi, e qualche ferito.

Grande lavoro per i vigili del fuoco, che hanno risposto a circa 200 chiamate. Ma grande lavoro anche per il 118 i cui operatori sono stati chiamati a tenere costanti contatti con la prefettura e con i vari soggetti legati alla protezione civile e al soccorso. 

Gli interventi

Da ieri pomeriggio e fino a questa mattina intorno alle 9, sono stati numerosi gli interventi per persone ferite. Uno dei più gravi è stato un uomo colpito da una lamiera che si era staccata dal tetto per il forte vento.

La tesimonianza "Ore senza elettricità"

Preoccupazione in una casa di riposo del Casentino. Per ore la zona è rimasta senza energia elettrica ed ha avuto bisogno del soccorso del personale dell'emergenza urgenze. Il 118 è stato chiamato in particolare per i pazienti a domicilio che hanno necessità di macchinari e strumenti medicali che, in caso di mancata corrente, non possono essere utilizzati.

"La situazione, grazie alla sinergie con i vari soggetti istituzionali - spiega la Asl in un comunicato - è tutta sotto controllo, anche per quei 40 scout che in Casentino hanno dovuto trovare riparo tra rifugi e chiese per sfuggire all’ondata di maltempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa di riposo senza luce, scout bloccati dalla tempesta e uomo colpito da lamiera: danni e disagi, la conta continua

ArezzoNotizie è in caricamento