Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, 5 nuovi casi nell'Aretino. D'Urso (Asl): "Stesso andamento rilevato a fine di marzo"

Non si ferma il lavoro dei laboratori: i tamponi continuano ad essere analizzati anche oggi, nonostante la festività

“Ad oggi l’incremento dei positivi (rispetto al numero dei tamponi) conferma l’andamento già rilevato nell’ultima settimana di marzo”. Così nel giorno di Pasqua il direttore generale della Asl Toscana sud est Antonio D'Urso, commenta i dati che sono arrivati dai laboratori toscani dove i tecnici stanno lavorando senza sosta, nonostate le festività. 

I nuovi contagi comune per comune

Nell'Aretino altre cinque persone hanno contratto il virus. Il dato è stato rilevato tra le 14 e la mezzanotte di ieri. I contagiati sono una 90enne che vive nel comune di Arezzo, un 37enne e un 62enne residenti a Montevarchi e una giovane donna (di 27 anni) e un 67enne di Terranuova Bracciolini. Sono tutti in isolamento domiciliare, seguiti dal medico di famiglia.

In tutto si arrivano a sfiorare i 400 contagi, 399 per la precisione alle 24 dell'11 aprile.

L'infezione rallenta

Il rapporto tra nuovi casi e numero di tamponi analizzati resta abbastanza stabile da qualche settimana e si attesta sul 2,9 per cento. Un dato positivo se si pensa che nelle settimane in cui si è avuta fase di crescita dell’infezione il rapporto ha sfiorato l'11 per cento. I sanitari quindi parlano di un rallentamento nella progressione dell'infezione.

I dati per alcuni giorni sono rimasti bloccati: tutti i tamponi non potevano essere processati perché i laboratori avevano terminato un reagente. Adesso, grazie anche ad un accordo con alcuni laboratori privati, è stata raddoppiata la capacità di processare i tamponi e quindi di ottenere in tempi celeri i risultati dei test. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 5 nuovi casi nell'Aretino. D'Urso (Asl): "Stesso andamento rilevato a fine di marzo"

ArezzoNotizie è in caricamento