Cronaca

Criticità a Cesa, chiusa la strada per Foiano. Il punto della Provincia

Caduti in poche ore oltre 200 millilitri di acqua, un fenomeno ultra cinquantennale

E’ terminata da poco la riunione tenutasi in Prefettura per fare il punto sulla situazione e sui soccorsi, dove la presidente ha partecipato personalmente assieme agli uffici provinciali da lei diretti. Subito dopo è iniziata la video conferenza con la Regione Toscana nella sede protezione civile della Provincia di Arezzo.

La ricostruzione 

Sin dalle prime ore del pomeriggio di sabato 27 luglio 2019, alla luce delle indicazioni di precipitazioni intense sul territorio provinciale provenienti dai sistemi di monitoraggio delle piogge del Centro Funzionale della Regione, la Provincia di Arezzo ha attivato la Sala Operativa di Protezione Civile per poter gestire le informazioni che pervenivano dal territorio e garantire il monitoraggio dell’evoluzione meteo. 
Parallelamente il Servizio Viabilità della Provincia è intervenuta per gestire i problemi sulle strade provinciali e regionali. Anche la Polizia Provinciale ha garantito la presenza sulle strade per limitare gli effetti negativi dovuti alla presenza di grandi quantitativi di acqua e detriti presenti sul manto stradale.

Cesa, Foiano, la Valdichiana

Alcune strade della Valdichiana sono state chiuse per alcune ore al transito per poter effettuare gli interventi di ripristino. La Strada Provinciale 327 di Foiano è stata quella che ha richiesto un maggior sforzo da parte dei cantonieri della Provincia insieme alla Regionale 71 che collega Arezzo a Cortona. 
Le piogge sono state particolarmente intense tanto è vero che gli oltre 200 millimetri di acqua caduti in due pluviometri di riferimento per la zona di Arezzo e di Cesa hanno una probabilità statistica che si verifichino raramente e con una frequenza di gran lunga superiore ai 50 anni e per alcuni porzioni del territorio provinciale con tempi stimabili in oltre 200 anni.

Dalla Prefettura: ancora problemi alla viabilià nella Sp 327 di Marciano della Chiana

La situazione è apparsa chiara nella sua criticità sin dal tardo pomeriggio. Gli interventi per ridurre gli effetti negativi per la popolazione si sono susseguiti anche con l’ausilio del volontariato di Protezione Civile sia del nostro territorio che della Colonna Mobile Regionale. I primi sono stati attivati e coordinati dalla Sala Operativa Provinciale  in accordo con i Comuni, Prefettura e Vigili del Fuoco. I secondi sono stati utilizzati direttamente e sotto la supervisione del Comune di Arezzo.


La Presidente e’ vicina alla cittadinanza colpita dall’evento ed e’ addolorata della perdita di Pergentino Tanganelli, uno dei soci fondatori della Società Sportiva Olmo Ponte, che risultava disperso sin dalla serata di ieri e ritrovato purtroppo questa mattina senza vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criticità a Cesa, chiusa la strada per Foiano. Il punto della Provincia

ArezzoNotizie è in caricamento