menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Butali, stamattina i funerali in Cattedrale. Il commosso addio della città

In tanti in queste ore sono accorsi nella camera ardente allestita presso la Croce Bianca. Dopo l'ultimo saluto, Butali sarà portato a Ciggiano, dove riposerà nel locale cimitero

L'ultimo addio è per questa mattina. Alle 10,30 nella cattedrale di Arezzo, sarà celebrato il funerale di Benito Butali. Imprenditore lungimirante, dagli anni '70 protagonista dalla storia economica aretina e italiana, Butali si è spento giovedì all'età di 95 anni. 

Accanto a lui c'erano i sui cari: la moglie Vera, i figli Alessandro presidente del Gruppo Euronics Italia, Francesco, Amministratore Delegato del Gruppo Cds Euronics, e la figlia Paola.
In tanti in queste ore sono accorsi nella camera ardente allestita presso la Croce Bianca. Dopo l'ultimo saluto, Butali sarà portato a Ciggiano, dove riposerà nel locale cimitero. 

La notizia della morte ha portato un'ondata di commozione in città. Tantissimi sono i messaggi di cordoglio arrivati dalle istituzioni, dal mondo della politica e dalle categorie economiche. E poi le condoglianze, gli abbracci, gli ultimi saluti degli aretini che sono accorsi alla camera ardente. 

E' morto Benito Butali: Arezzo piange la scomparsa del fondatore della Casa dello Sconto

"Conta i soldi con le mani", la storia di Benito Butali

Il cordoglio della città: "Addio commendatore"

"Con mia moglie sono riuscito a guardale lontano"

Butali nella seconda metà degli anni ’70 con altri soci ha lanciato Get oggi Euronics, il primo Gruppo in Italia nel retail market.  I tanti successi imprenditoriali sono legati alla sua Arezzo, città che non ha mai lasciato. E' stato presidente dell’Arezzo Calcio, alla guida della Confcommercio, editore dell’emittente televisiva Teletruria e dell’azienda agricola Cerreta. Grazie al suo talento nel business e alle sue capacità imprenditoriali, ha costruito passo dopo passo CDS.

Per ricordarlo la società sportiva Arezzo nell'amichevole di giovedì prossimo (12 settembre) sul campo di Monte San Savino, giocherà con il lutto al braccio. In occasione invece della partita in calendario per il 15 settembre a Crema la società amaranto chiederà di osservare un minuto di raccogliemento in sua memoria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento