Cronaca

Accusato di aver palpeggiato una bambina durante la messa, anziano assolto

La vicenda risale al 2018: la bambina raccontò che il gesto avvenne durante lo scambio del segno di pace. Per i legali dell'uomo si trattò di un fraintendimento

Era accusato di aver palpeggiato una bambina in chiesa, durante una celebrazione religiosa. Finito a processo, ieri un 80enne della Valtiberina è stato assolto "per non aver commesso il fatto".

La vicenda risale al dicembre del 2018. Il gesto che ha portato al procediemnto penale sarebbe avvenuto nella chiesa della Propositura di Anghiari. La sentenza, emessa dal collegio presieduto dal giudice Filippo Ruggiero, non ha sposato l'ipotesi dell'accusa sostenuta dalla pm Angela Masiello. Nella sua requisitoria, la pm aveva chiesto una condanna a 7 anni di reclusione. 

L'anziano, difeso dagli avvocati Leonardo Gabrielli e Marco Nicastro, si è sempre dichiarato innocente. 

La vicenda scaturì dal racconto della bambina, che all'epoca aveva 8 anni. Dopo la messa disse ai genitori che durante lo scambio del segno di pace l'uomo l'aveva abbracciata e le aveva dato un bacio. I familiari sporsero denuncia ai Carabinieri. Nessuno durante la celebrazione notò vide notò il fatto e i legali dell'anziano hanno sostenuto che ci sarebbe stato un fraintendimento del gesto.

Ieri l'epilogo con l'assoluzione. Le motivazioni della sentenza saranno depositate tra 90 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di aver palpeggiato una bambina durante la messa, anziano assolto

ArezzoNotizie è in caricamento