Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccinazioni in farmacia: si parte dalla prossima settimana con il Johnson per gli over 60

Hanno aderito numerose farmacie di tutta la provincia che diventeranno a tutti gli effetti nuovi punti vaccinali. In questa prima fase potranno prenotarsi tutte le persone tra i 60 e i 79 anni

Le farmacie diventano centri vaccinali. Dalla prossima settimana in numerose farmacie della provincia gli over 60 potranno decidere di farsi iniettare il vaccino anti Covid. L'accordo tra la Asl Toscana sud-est e Federfarma prevede anche che le farmacie aiutino i cittadini nell'attività di prenotazione della vaccinazione nel portale regionale. 

Il vaccino che verrà fornito in questa prima fase alle farmacie è il Jansenn della J&J e quindi riservato a tutte le persone nella fascia di età che va dai 60 ai 79 anni. Poi successivamente la Regione Toscana ha già annunciato che nelle prossime fasi fornirà anche altre tipologie dei vaccini che sono previsti dal piano vaccinale. 

"Questi nuovi punti vaccinali rivestono secondo me una granda importanza di prossimità e di assistenza ai cittadini sul territorio. La farmacia ormai è un centro del servizio sanitario regionale polifunzionale, diventa non solo indispensabile, ma anche insostituibile. Oltre ad occuparci della distrubuzione dei farmaci nel territorio ora siamo in grado di fare una serie di servizi tra cui il tracciamento dei tamponi e dalla prossima settimana l'iniziezione dei vaccini" - afferma Roberto Giotti, presidente di Federfarma Arezzo.

Le farmacie diventeranno dei punti vaccinali a pieno regime, infatti in caso di effetti collaterali post vaccino il farmacista avrà a disposizione una borsa di pronto intervento che sarà usata dal medico del 112 chiamato ad intervenire. Lo stesso farmacista nel caso si dovesse accorgere di una grave anafilassi ha la possibilità e l'autorizzazione a iniettare il fast jekt, un'adrenalina automatica da iniettare sulla parte laterale della coscia del paziente in attesa dell'intervento dei sanitari.

L'elenco completo delle farmacie che aderiscono all'iniziativa scaricabile QUI

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Vaccinazioni in farmacia: si parte dalla prossima settimana con il Johnson per gli over 60

ArezzoNotizie è in caricamento