Bollettino Covid: 78 nuovi positivi e tre decessi. Oltre 17mila aretini vaccinati

Il report fornito dalla Asl Toscana sud est riguarda sia la diffusione del virus nel territorio di propria competenza che la campagna vaccinale

Sono 78 i nuovi positivi al Covid in provincia di Arezzo. L'aggiornamento è contenuto nel bollettino della Asl Toscana sud est che rende noto come: "Il numero di nuovi casi positivi nella Asl sud est è di 180 unità, di cui 78 nella provincia di Arezzo e per i quali sono stati effettuati 1.046   tamponi. Le persone positive in carico sono 1.224.  Si registrano 34 guarigioni e tre decessi" (periodo di riferimento: dalle ore 14 del 22 febbraio alle ore 14 del 23 febbraio).

Individuati per classi di età i nuovi contagi riguardano: 13 cittadini tra gli 0 e i 18 anni, 19 tra i 19 e i 34 anni, 10 tra i 35 e i 49 anni, 18 tra i 50 e i 64 anni, 11 tra i 65 e i 79 anni e 7 over 80.

I nuovi casi comune per comune

Arezzo si conferma il capoluogo con il numero maggiore di nuovi positivi con un totale di 27 infezioni accertate. Seguono: Sansepolcro con 8 casi, Castiglion Fiorentino con 7 casi, Monte San Savino con 6 casi, Lucignano con 5 casi, Anghiari, Cavriglia e San Giovanni Valdarno con 3 casi ciascun comune, Bibbiena, Castelfranco Piandiscò, Cortona, Foiano della Chiana, Montevarchi e Subbiano con 2 casi ciascun comune; Terranuova Bracciolini, Pratovecchio Stia, Marciano della Chiana e Capolona con un caso ciascun comune.

Quarantene, ricoveri e decessi

Sono 74 i cittadini ricoverati presso a degenza Covid dell'ospedale San Donato di Arezzo. Altri sei sono assistiti all'interno della terapia intensiva. Il numero di tamponi effettuato nelle ultime 24 ore è pari a 1.046. Le persone positive in carico alla Asl sono 1.224 di cui 936 assistite presso i propri domicili. Gli aretini costretti in quarantena in quanto riconosciuti come contatti stretti di casi già noti sono 3.585. I guariti di oggi sono 34.

Tre i decessi segnalati dalla Asl sud est. Si tratta di tre uomini, rispettivamente di 79, 74 (deceduto il 22 febbraio) e 83 anni. 

Schermata 2021-02-23 alle 18.21.02-2

Campagna vaccinale: il report

Sono in tutto 17.124 gli aretini che si sono sottoposti alla vaccinazione anti Covid. 11.713 hanno ricevuto la prima dose mentre, 5.411 hanno terminato il percorso di inoculazione del farmaco. È quanto riportato dalla Asl Toscana sud est nel report relativo all'andamento della campagna vaccinale nel territorio di propria competenza che, come noto, comprende le province di Arezzo, Siena e Grosseto. In totale sono 42.081 i cittadini dell'intera Asl ad essere stati vaccinati (29.497 prima dose e 12.584 seconda dose). La provincia aretina si conferma il territorio con il più alto numero di somministrazioni. 

1^ dose: le fasce di popolazione interessate

Secondo i dati censiti dalla Asl sono 1.379 gli ospiti delle rsa che hanno ricevuto il farmaco. A questi si aggiungono 6.490 operatori socio sanitari, 2.138 operatori scolastici, 1.307 personale non sanitario, 2.62 forze di polizia, 121 ottantenni o ultra ottantenni, 2 donne in gravidanza (e altre casistiche particolari).

Schermata 2021-02-23 alle 18.12.31-2

2^ dose: le fasce di popolazione interessate

I cittadini che si sono sottoposti al completamento del ciclo vaccinale anti Covid sono in totale 5.412. Di questi, 1.225 sono ospiti delle rsa, 3.714 sono operatori socio sanitari, 472 sono personale non sanitario. Non figuarano nell'elenco: personale scolastico, forze di polizia, personale con età uguale o maggiore di 80 anni e donne in gravidanza.

Schermata 2021-02-23 alle 18.04.55-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Olmo, muore dipendente Ascom. L'associazione: "Non ci sono parole per descrivere il dolore"

  • Coronavirus, oltre 120 contagi nell'Aretino: due morti. Stabili i ricoveri

  • Giani: "La Toscana dovrebbe restare in zona arancione". Nasce un comitato per decidere la chiusura delle scuole

  • Tragedia a Ripa di Olmo, Arezzo piange Laura Berneschi. Aperta un'inchiesta per omicidio stradale

  • Giani: "Arezzo zona rossa? Il rischio c'è. Ma i dati sono meno peggio di quel che si pensava"

  • Il Superbonus 110% è come un supermercato con offerte pazzesche. Ma bisogna saper fare la "spesa"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento