Salute

E' nato il Comitato di partecipazione dei cittadini per la sanità

Si tratta di un gruppo di cittadini che rappresenta formalmente associazioni attive del campo sanitario, sociale e di tutela, operanti nella comunità

Ad Arezzo e in particolare nella zona del suo Distretto socio sanitario Arezzo-Casentino-Valtiberina è presente da circa due anni, coordinato da Luisa Spisni, il "Comitato di partecipazione dei cittadini per la sanità", un gruppo di cittadini che rappresenta formalmente associazioni attive del campo sanitario, sociale e di tutela, operanti nella comunità. Questo organo si è costituito in seguito all'emanazione della legge regionale n.75/2017, che detta regole e offre opportunità per la partecipazione attiva dei cittadini in questo importante settore della vita della persone . La funzione del Comitato, che si riunisce con periodicità e in accordo con la direzione del Distretto, è di "consultazione e proposta" sull'organizzazione e l'erogazione dei servizi preposti alla salute di questo territorio. In merito alla loro rispondenza ai bisogni, può avanzare proposte di miglioramento o segnare criticità ai referenti dell'azienda sanitaria, promuovere informazione, chiedendo anche i dati necessari per mantenere una documentata visione dello stato dell'assistenza  .

Il lungo periodo di pandemia ha reso più complesso l'esercizio di questa funzione, ma è stato anche un elemento in più per entrare nelle tante articolazioni del sistema sanitario locale, con le sue risorse ma anche con le tante difficoltà emerse. Le riunioni alla presenza degli interlocutori sanitari hanno sollevato problematiche come le difficoltà e i ritardi di alcune fasce di persone ad accedere alle vaccinazioni (disabili, anziani), problemi legati alle cure di fine vita e allo spostamento dell' Hospice dalla sua sede con prospettive molto incerte, i cambiamenti dell''assetto dell'ospedale San Donato che creano ritardi per controlli e specialistiche no covid, i servizi  del territorio come la Casa della Salute, ecc.Su tutto questo e altro ancora il Comitato mantiene una attenzione vigile, in un confronto anche con altri soggetti istituzionali e non, come l'amministrazione Comunale di Arezzo, Centri di aggregazione.

Nel sito dell'Azienda sud est si possono trovare informazioni sulla normativa alla voce " partecipazione ", e i rappresentanti delle associazioni che hanno chiesto di fare parte del Comitato, che di seguito vengono indicate . Nel sito della Regione si possono trovare inoltre notizie su come si articola la partecipazione dei cittadini alla sanità in tutta la Regione Toscana .

Associazioni di riferimento 

A.L.I.ce. Arezzo ; A.P.A.R.Ass.ne Parkinsoniani ; A.V.A.D. Ass.ne Volontari Assistenza Domiciliare; A.V.O. Ass.ne Volontari Ospedalieri ; AAPE Ass.ne Aretina Pazienti Endocrinologici; Amici A.N.T. Italia ; Arezzo per l'Epilessia; Ass.ne Autismo Arezzo ;A.C.B.Ass.ne Culturale Bangladesh ; AIMA AR Ass.ne  Italiana Malattia Alzheimer ; ANED Ass.ne Naz.le Emodialisi Dialisi Trapianto ; A.P.A. Ass.ne Paraplegici Aretini ;Cittadinanzattiva AR ; Federconsumatori Pr. AR : Gruppo Volontari San Lorenzo  Sansepolcro ; A.M.R.AR.Malati Reumatici Ar; SICHEM Crocevia dei popoli  AR ; Valtiberina Autismo ; Vivere Insieme Salute Mentale. Direttore della Zona Distretto Dott. Evaristo Giglio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' nato il Comitato di partecipazione dei cittadini per la sanità

ArezzoNotizie è in caricamento