Attualità

Un corso gratuito per imparare a cercare fondi sul web

“Dal fundraising al crowdfunding” è il titolo del nuovo percorso formativo gratuito ideato dai Giovani Imprenditori della Confcommercio di Arezzo per sostenere la crescita professionale di chi ha tante idee ma pochi soldi per realizzarle. Con...

tastiera-computer1

"Dal fundraising al crowdfunding" è il titolo del nuovo percorso formativo gratuito ideato dai Giovani Imprenditori della Confcommercio di Arezzo per sostenere la crescita professionale di chi ha tante idee ma pochi soldi per realizzarle. Con questi metodi alternativi di approvvigionamento del credito, infatti, può riuscire ugualmente ad avviare un'attività imprenditoriale, realizzare un progetto o, se ha già un'impresa, a lanciare sul mercato nuovi prodotti e servizi.

Le lezioni, caratterizzate da un taglio operativo, si sviluppano in quattro giornate (9, 16, 23 e 30 novembre) e si svolgono presso la sede dell'associazione di categoria in via XXV Aprile 12 ad Arezzo. Di grande esperienza e competenza i docenti: la consulente aziendale Tiziana Tomei e l'ingegnere informatico Lorenzo Pellegrini, che abbinano la conoscenza delle tecniche di fund raising a quelle di economia, marketing e web.

"La 'finanza alternativa' offerta dal fundraising e dal crowdfunding finalmente offre opportunità concrete a chi finora era costretto a rinunciare ai propri sogni per mancanza di fondi", spiega la presidente regionale dei Giovani Imprenditori toscani di Confcommercio Simona Petrozzi. "Anziché avvalersi del sistema bancario tradizionale, adesso può cercare finanziamenti perfino sul web, dove chiunque può diventare sostenitore del suo progetto e donare qualcosa, da una cifra minima a quote più sostanziose, magari in cambio dei prodotti/servizi che saranno offerti dall'impresa nascitura".

Per diventare "fund raiser" occorre però avere l'abilità di parlare bene del proprio progetto, talmente tanto da farne innamorare gli altri. Ed è proprio questo che si insegna a fare nel corso targato Confcommercio, rivolto sia a chi (giovane o meno giovane) desidera realizzare un'idea di impresa o un progetto lavorativo particolare, sia a chi è già imprenditore ma è in cerca di fondi per ampliare e migliorare la propria attività, per esempio esplorando nuovi settori o lanciando nuovi prodotti sul mercato.

Con il fund raising si possono finanziare molte cose: "dalla registrazione di un nuovo cd per una band alla produzione di un film, passando per l'organizzazione di eventi e il lancio di prodotti e servizi particolarmente innovativi", dice la presidente Petrozzi. E se all'inizio era un sistema usato soprattutto negli ambienti della cultura e del no-profit, oggi può essere messo a frutto anche in altri settori economici

Oltre ai contenuti teorici, le lezioni offriranno anche alcune testimonianze di chi "ce l'ha fatta" ed è riuscito a trasformare il sogno in realtà. "Il problema della mancanza di fondi tocca molto i più giovani. Per questo abbiamo voluto fortemente un corso che diffondesse la conoscenza di questi sistemi, che nel mondo stanno dando risultati assai apprezzabili", sottolinea la presidente degli under 40 di Confcommercio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un corso gratuito per imparare a cercare fondi sul web

ArezzoNotizie è in caricamento