rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità

Rivoluzione diocesi Arezzo, quanti parroci verso il trasferimento. E presto se ne va il vescovo

Il caso che fa più rumore è quello di don Stefano Scarpelli, amato prete della chiesa di San Donato. Nei prossimi giorni gli spostamenti saranno ufficializzati. A breve lascerà anche monsignor Fontana, per raggiunti limiti di età

Numerosi trasferimenti all'orizzonte tra i parroci della diocesi di Arezzo Cortona e Sansepolcro. Alcuni dei quali sono già emersi perché i titolari delle parrocchie hanno salutato i propri fedeli. Altri saranno ufficializzati dal vescovo Riccardo Fontana nei prossimi giorni. Una girandola che riguarderà tutta la provincia anche se il nome che finora fa più rumore è quello di don Stefano Scarpelli, prete della chiesa di San Donato in Maccagnolo e cappellano dell'ospedale che durante la celebrazione di domenica scorsa ha dato l'arrivederci ai propri parrocchiani, in vista dell'imminente cambio di sede. Dalla diocesi ancora non ci sono conferme sulla destinazione del parroco, ma Teletruria ipotizza un incastro con Santa Firmina e Bagnoro, dove l'attuale titolare - don Carlo Cosi - potrebbe finire in duomo come vice. Nelle scorse settimane era poi emerso il caso di don Alessandro Nelli, parroco di Santa Croce e co-direttore della Caritas diocesana di Arezzo, che potrebbe andarsene dall'attuale parrocchia aretina. Tuttavia il cambio della guardia più importante sarà quello al vertice: il vescovo Riccardo Fontana, infatti, lascerà a breve la guida della diocesi aretina, per sopraggiunti limiti anagrafici, avendo compiuto il 75esimo anno di età. Tra le ipotesi per la sostituzione c'è quella di monsignor Gabriele Bandini, nativo di San Giovanni Valdarno, ex rettore del seminario di Fiesole, attualmente parroco a Rignano sull'Arno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione diocesi Arezzo, quanti parroci verso il trasferimento. E presto se ne va il vescovo

ArezzoNotizie è in caricamento