Attualità

Skillando Tour fa tappa al Piccolo Museo del Diario

Il team di volontari digitali di Skillando dal 17 al 20 maggio affiancherà lo staff dell’associazione per perseguire obiettivi ben precisi

Arriva a Pieve Santo Stefano lo Skillando Italian Tour, un viaggio a tappe che attraverserà tutto lo Stivale per aiutare nel loro progetto di trasformazione digitale sei realtà del non profit selezionate tra oltre 60 enti e organizzazioni. Il tour è ufficialmente partito il 3 maggio Milano dove la community di Skillando ha aiutato LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ad implementare i propri strumenti digitali per poi spostarsi a Forlì per supportare lo staff di Diabete Romagna.

Protagonista della terza tappa è il Piccolo Museo del Diario. Il team di volontari digitali di Skillando dal 17 al 20 maggio affiancherà lo staff dell’associazione per perseguire obiettivi ben precisi: realizzare un kit per i laboratori didattici per avvicinare gli utenti a tematiche storiche, sociali, culturali e ingaggiare e coinvolgere fasce eterogenee di pubblico, attivando rapporti partecipati con gli utenti attraverso pratiche di sperimentazione creativa.

“Ringraziamo l’organizzazione di Skillando per aver scelto il Piccolo Museo del Diario come una delle tappe del loro tour - spiega Marco Pellegrini, responsabile della comunicazione digitale del Piccolo Museo del Diario - Grazie alla loro collaborazione vogliamo implementare la comunicazione e la fruizione del nostro nuovo laboratorio didattico. Questo nuovo progetto si chiama “Diari incrociati" un laboratorio didattico articolato in attività ludiche e creative a diversi livelli, rivolto alle scuole ma anche a un pubblico più eterogeneo. Il pubblico più giovane è il principale destinatario del progetto, in particolare in questo momento di confinamento. L’obiettivo è di rimanere in contatto con ragazzi e insegnanti, il laboratorio vuole essere uno stimolo per l’immaginazione, la capacità di analisi e di deduzione e per conoscere la storia attraverso le storie, imparando, grazie ai temi chiave dell’archivio dei diari, a lavorare in squadra”.

L’idea dello Skillando Italian Tour è nata all’interno di Skillando Digital Volunteering, un progetto fondato da Filippo Scorza e Paolo Marazzi nel 2017. I due fondatori hanno messo in campo le loro realtà aziendali - Frogmatica FilippoScorza.com - e insieme ad un altro partner promotore iRaiser - realtà che opera nell’ambito del digital fundraising per il non profit - hanno l’obiettivo di portare alla trasformazione digitale il non profit italiano. Dopo Milano, Forlì e Pieve Santo Stefano i volontari di Skillando raggiungeranno in bicicletta altre 3 città italiane fino a raggiungere il 10 giungo Santa Margherita di Belice in provincia di Agrigento per erogare formazione sul digitale, favorire l’adozione di nuove tecnologie, supportare la digitalizzazione e favorire la trasformazione e l’innovazione.

Tutti i viaggi e gli incontri di formazione avverranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid e saranno effettuati ogni settimana test rapidi offerti da Ambimed ai volontari.

“Abbiamo pensato che forse il pezzettino che mancava fosse mettere in contatto la voglia e la qualità delle persone con le necessità degli enti che operano nel non profit. Forse siamo solo una strada, un ponte, che unisce questi due puntini, che da una possibilità a chi vuole, a chi ha voglia di mettersi in gioco per gli altri” afferma Paolo Marazzi, fondatore di Skillando e ceo di Frogmatica.

“In fondo lo facciamo perché ci siamo resi conto che al mondo non manca la ricchezza: quello che manca è la condivisione. Manca il mettere a fattor comune le proprie esperienze, know-how e, soprattutto, a volte manca quell'elemento che abiliti le persone a mettersi in gioco, ad uscire dalla propria zona comfort facendo qualcosa di concreto senza aspettare che sia qualcun altro” spiega Filippo Scorza, fondatore di Skillando e ideatore di FilippoScorza.com.

“iRaiser da anni porta avanti il concetto di trasformazione digitale nel mondo non profit e con entusiasmo ha deciso di supportare, promuovere e partecipare attivamente al Tour. L’innovazione e la digitalizzazione sono temi fondamentali anche per il Terzo Settore, che proprio per l’importante lavoro che svolge deve impegnarsi a restare al passo coi tempi” spiega Francesca Arbitani, Country Manager di iRaiser.

Il tour è reso possibile anche grazie ad altre realtà che hanno creduto nel progetto: Ammagamma, Campus Party e Italianfilm sono main partner dell'iniziativa mentre Talent Garden e Datrix sono silver partner.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Skillando Tour fa tappa al Piccolo Museo del Diario

ArezzoNotizie è in caricamento