Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Il ruolo genitoriale e le sfide dell’educazione, il progetto dei soci Coop Centro Italia della Valdichiana

La sezione soci e i lavoratori Coop Centro Italia della Valdichiana, in collaborazione con l'associazione di promozione sociale La Seconda Stella e l'Istituto Omnicomprensivo Marcelli di Foiano organizzano un ciclo di incontri e laboratori...

genitore-figli-affidamento-adozione

La sezione soci e i lavoratori Coop Centro Italia della Valdichiana, in collaborazione con l'associazione di promozione sociale La Seconda Stella e l'Istituto Omnicomprensivo Marcelli di Foiano organizzano un ciclo di incontri e laboratori formativi sul tema del bullismo e del cyber bullismo rivolto a studenti, insegnanti e famiglie delle scuole dell'infanzia, primarie e medie di Foiano. Il progetto prevede tre incontri pubblici, dal titolo "Genitori e figli: il ruolo genitoriale e le sfide dell'educazione", un percorso formativo per gli insegnanti ed un laboratorio rivolto ai ragazzi delle classi seconde della scuola media Marcelli.

Lunedì 13 novembre alle ore 21 si terrà, nell'aula magna della scuola media, in piazza Nencetti a Foiano, il primo incontro, rivolto ai genitori delle scuole medie, dal titolo "Cyberbullismo, tra identità e potere: conflitti e criticità, identità virtuale, bullismo e cyber bullismo", tenuto da Rosamaria Raccuglia, pedagogista clinico e Marco montanari, filosofo e counselor.

Seguirà sabato 18 novembre alle ore 10 un secondo incontro, rivolto ai genitori dei bambini delle scuole primarie dal titolo "Identità e costruzione del sè': saper ascoltare e comunicare con i propri figli per accompagnarli nella costruzione della propria identità" e sabato 25 novembre alle ore 10 per i genitori dei bambini dell'infanzia dal titolo "Il mio bambino è arrabbiato! Riconoscere e saper nominare le emozioni del proprio bambino per costruire una relazione educativa consapevole.

Conoscere i meccanismi e le dinamiche che possono portare il bambino sulla strada del bullismo sia come vittima che come carnefice, può essere d'aiuto ai genitori per prevenirne il fenomeno. Fare i genitori è difficile, ci si confronta con realtà e dinamiche che non vorremmo neanche si presentassero. Accompagnare il proprio bambino all'identificazione con gli altri, a riconoscerne gli stati di benessere e di sofferenza, a comprendere quali possono essere le conseguenze delle proprie azioni è un importantissimo passo per la prevenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ruolo genitoriale e le sfide dell’educazione, il progetto dei soci Coop Centro Italia della Valdichiana

ArezzoNotizie è in caricamento