Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Investimento da 60mila euro per rilanciare Ponte alla Piera. Maggini: "Decoro, sicurezza e fruibilità”

"Grazie agli operai dell’Unione dei Comuni sono stati inoltre effettuati degli interventi di ripulitura del torrente Cerfone"

Ponte alla Piera (ph. ufficio stampa)

Attenzione per i piccoli borghi, riqualificazione delle campagne e delle frazioni più montane e incremento dei servizi. Con questi propositi l’amministrazione comunale di Anghiari continua la propria attività di intervento nelle aree periferiche del territorio e nelle frazioni. Ultimi lavori portati a compimento sono quelli a Ponte alla Piera, piccolo borgo lungo la vecchia strada consolare romana. “Con un investimento di oltre 60 mila euro - spiega il vicesindaco Claudio Maggini - il Comune insieme a Nuove Acque ha dato vita ad un impianto di potabilizzazione dell’acqua, che attingendo dal torrente Cerfone permette la fornitura di acqua potabile in tutto l’abitato. Grazie agli operai dell’Unione dei Comuni sono stati inoltre effettuati degli interventi di ripulitura del torrente Cerfone, è stata poi portata la fibra ottica tramite il progetto di Banda ultra larga, e siamo ora in attesa della sua commercializzazione, in più: sono stati realizzati dei lavori di asfaltatura sia all’abitato di Ponte alla Piera sia nell’area di Bagnolo dopo che era già stato metanizzato. Ponte alla Piera è un gioiello che abbiamo il dovere di preservare e valorizzare. La risposta nell’amministrazione c’è stata. Negli anni abbiamo realizzato numerosi interventi, molti dei quali volti ad ampliare il numero dei servizi per rendere il borgo più curato, ma soprattutto vivibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investimento da 60mila euro per rilanciare Ponte alla Piera. Maggini: "Decoro, sicurezza e fruibilità”

ArezzoNotizie è in caricamento