Riaprono i cancelli del Parco di Ranco Spinoso a Sestino

Il sindaco Dori: "Il Covid ci ha messo a dura prova ma stiamo ripartendo in sicurezza e ci auguriamo che i nostri sforzi vengano ripagati con tante presenze”

Panorami mozzafiato, paesaggi unici, aree dedicate all’accoglienza, daini, mufloni e cervi liberi nei prati e pronti a sorprendere i visitatori. Il parco faunistico di Ranco Spinoso riapre le porte domenica 28 giugno, inaugurando la stagione estiva che se seppur caratterizzata dal rispetto delle normative di contenimento del Covid-19, punta a valorizzare le ricchezze dell’area protetta. Negli ultimi anni le visite sono aumentate esponenzialmente e l’Unione dei Comuni della Valtiberina, in collaborazione con il comune di Sestino e con l’associazione AmoSestino, ha realizzato con cura la manutenzione del perimetro ampliando le strutture ricettive al fine di accogliere al meglio i visitatori: una cucina, due ampi saloni, aree di sosta, servizi igienici, un chiosco e un’area esterna di cottura per grigliate e profumi selvaggi. Il Parco, oltre ad essere un’occasione di contatto con la natura, è un’occasione di conoscenza delle principali essenze arboree dell’Appennino Centrale e della fauna selvatica che al Ranco, trova un habitat unico e protetto che regala inusuali emozioni. Non lontano dall’area protetta si trovano gli splendidi paesaggi delle riserve naturali della Valtiberina: dai Monti Rognosi all'Alta Valle del Tevere all'Alpe della Luna, fino al Sasso di Simone si susseguono, ben descritti all'interno dei centri visita delle riserve, paesaggi ricchi di bellezze e peculiarità ambientali di notevole pregio.
 
“La visita del Parco di Ranco Spinoso è un’occasione da non perdere per gli appassionati di natura ma anche per tutte quelle famiglie che hanno voglia di trascorrere del tempo insieme, all’aperto, a contatto con bellissimi esemplari di cervi, daini o mufloni, davanti a scorci di paesaggi unici – ha dichiarato il presidente dell’Unione Alessandro Polcri – le visite guidate dell’area protetta avverranno in sicurezza e regaleranno ai visitatori scenari unici. Negli ultimi anni abbiamo potenziato l’accoglienza e oggi siamo in grado di garantire servizi per il ristoro e la sosta. Vi aspettiamo numerosi, per ripartire insieme”.

“Il comune di Sestino è orgoglioso di riaprire un’area protetta così bella e curata come il Parco di Ranco Spinoso - ha commentato il sindaco di Sestino Franco Dori - il Covid ci ha messo a dura prova ma stiamo ripartendo in sicurezza e ci auguriamo che i nostri sforzi vengano ripagati con tante presenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento