rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Attualità Saione / Via Arno

Ragazzi fanno manutenzione al campino per il Memorial Pao, ma qualcuno chiama la volante

Amaro commento degli organizzatori che fanno parte del gruppo di tifosi amaranto della Fossa, ma con lieto fine: il grazie dei bambini che ora possono giocarci a calcio

Un pomeriggio di lavori di manutenzione per preparare il mitico campino per il torneo annuale Memorial Pao che si terrà sabato 16 luglio, ma qualcuno chiama la Polizia. 

E' quanto raccontano gli organizzatori del torneo in memoria di Francesco Paolucci, per tutti Il Pao, e che ha come luogo di riferimento il campino all'interno del parco pubblico di via Arno. Dal 2017 infatti questo stesso campino da calcio è intitolato a lui.

Nella giornata di ieri un gruppo di ragazzi si è  organizzato proprio per rimetterlo a posto in vista del torneo al quale ogni anno partecipano le squadre dei gruppi di tifosi amaranto della Curva Sud Lauro Minghelli. A fare manutenzione i ragazzi della Fossa "spetterebbe al comune (nessuna striscia nel campo e reti delle porte inesistenti)" scrivono su Facebook e poi spiegano "armati di tanto animo e di orgoglio i ragazzi hanno aggiustato le reti della porta e fatto tutte le linee di gioco a nostre spese. Qualcuno forse impaurito o forse disturbato da questa presenza ha chiamato la polizia che si è presentata con volanti a chiedere documenti ai presenti." 

Lavoretti al campo per il Memorial Pao

"In questo caso si scontrano due realtà", commentano dopo qualche ora i ragazzi della Fossa "da un lato quella che il tessuto sociale lo vuole creare, dando la possibilità ai bambini e i ragazzi di giocare e sognare il mondo del calcio e al quale la Fossa tiene molto e quella di chi forse impaurito preferisce essere sempre indignato." La Polizia è arrivata nel parco, ha identificato i presenti e tutto è finito lì.

Dall'amarezza nel constatare la diffidenza di alcune persone al finale pieno di soddisfazione con la foto di un gruppo di bambini subito pronti per giocare a calcio insieme: "Hanno assistito ai lavori e alla fine si sono subito messi a giocare. Il loro grazie è stato fantastico."

Quello che in fondo piaceva anche al Pao, calcio e aggregazione. Il Pao era un grande tifoso dell'Arezzo, nato e vissuto in questo quartiere e fondatore del gruppo 2 Giugno Drunk, ogni anno gli amici lo ricordano con il torneo nel campino che è diventato un appuntamento di riferimento per la Curva: "Quest’anno prevediamo di essere un centinaio con tanto di apericena sul campo."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi fanno manutenzione al campino per il Memorial Pao, ma qualcuno chiama la volante

ArezzoNotizie è in caricamento