Attualità

E' suonata la campanella, tre nuove scuole inaugurate. Le emozioni del primo giorno

Alle 8,00 circa è suonata la campanella del primo giorno di scuola, le prime con ingresso più particolare, sia alle elementati che alle medie

Che fretta di andare a scuola il primo giorno. E' ormai un classico, ci si sveglia per tempo, tutto è pronto dalla sera prima, una bella colazione e poi di corsa a scuola, per chi può accompagnati da entrambi i genitori. Perché il giorno di rientro a scuola dopo l'estate è un momento emozionante per tutti. Studenti e genitori, così come i loro insegnanti, danno il via a un nuovo anno pieno di sfide e nel segno dell'entusiasmo.

Gli abbracci nel cortile della scuola e poi la corsa in classe, rispettando le piccole regole di ingresso che ogni istituto si è dato fin da anno scorso: qualche minuto di scaglionamento e accessi separati. E una volta al banco la bolla della propria classe si ricompone, per tenere alla larga il Covid, ma soprattutto per ricreare quella piccola comunità che ha il compito di conoscere le cose del mondo.

Il primo giorno di scuola è uno dei più belli di tutto l'anno.

Tante le immagini che arrivano dalle scuole della provincia di Arezzo. Ci sono i cartelloni di accoglienza per chi va in prima elementare, i percorsi colorati per raggiungere la classe, maestre che attendono quasi in punta di piedi sulla soglia della porta. E i genitori che osservano dalle vetrate. 

Tre le cerimonie di inaugurazione di nuove scuole, una in Valdarno a Levanella di Montevarchi dove le aule ospiteranno studenti delle elementari e l'altra a Chiusi della Verna per alunni delle medie. Due nuovi plessi che vannno ad arricchire con strutture moderne il panorama degli istituti aretini. 

Anche a Cavriglia l'avvio dell'anno scolastico è coinciso con l'inaugurazione ufficiale della storica struttura di Meleto: qui si sono infatti spostati gli uffici della Segreteria e la Direzione dell'Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”. I lavori di restyling hanno portato ad efficientare l’immobile sotto il punto di vista energetico (copertura, cappotto termico e sostituzione infissi), ma anche all'abbattimento di tutte le barriere architettoniche con l’installazione di un ascensore, e la realizzazione di un'aula didattica, formativa e polifunzionale a piano terra anche ad uso della comunità, per un investimento complessivo di circa 400.000 Euro. Il lavoro pluriennale per la scuola, avviato ormai da qualche anno da parte della giunta cavrigliese, è circa al 70% del completamento. Lo step successivo riguarda il terzo stralcio del plesso di Castelnuovo con una spesa di circa 2.700.000 euro. Inoltre oggi, la Giunta Comunale ha deciso di omaggiare Gino Strada, medico fondatore di Emergency scomparso lo scorso agosto, inaugurando il giardino di fronte alla struttura in sua memoria. Anche lo stesso spazio polifunzionale ha però una dedica speciale: è per Piero Tigli e Dante Badii, due persone che hanno trascorso molto del proprio tempo per gli altri a Meleto. “Confermiamo con questa nuova inaugurazione quanto per noi la Scuola sia una priorità.” Questo il commento del Sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni.”Ci stiamo avviando al completamento del progetto pluriennale che rimarrà per tutte le nuove generazioni, migliorando la vita degli studenti all'interno di tutti i plessi. Contestualmente, sono orgoglioso anche delle intitolazioni odierne: a Gino Strada, per il suo messaggio di pace e fratellanza, e a Piero Tigli e Dante Badii che tanto si sono impegnati per la Comunità di Cavriglia.”

Penuria di spazi e protesta invece al Liceo Colonna di via Porta Buia. Alla vigilia dell'apertura della scuola infatti gli insegnati hanno firmato una lettera con la quale denunciano la mancanza dell'aula magna, della palestra e di ambienti idonei per il crescente numero di ragazzi che scelgono questa scuola. Un messaggio rivolto soprattutto all'amministrazione provinciale dalla quale, raccontano, non hanno ricevuto mai risposte adeguate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' suonata la campanella, tre nuove scuole inaugurate. Le emozioni del primo giorno

ArezzoNotizie è in caricamento